Mese di sensibilizzazione per l'epatite 2016: legame alla malattia di Parkinson, artrite reumatoide e infiammazione del fegato
Salute

Mese di sensibilizzazione per l'epatite 2016: legame alla malattia di Parkinson, artrite reumatoide e infiammazione del fegato

Maggio Mese di consapevolezza dell'epatite, che si concentra principalmente sui diversi tipi di epatite compresa l'epatite C, ma abbiamo compilato un elenco delle nostre notizie che parlano dell'epatite insieme ad altre condizioni come Morbo di Parkinson, artrite reumatoide, e infiammazione del fegato.

L'epatite B e C sono condizioni per tutta la vita che aumentano il rischio di complicazioni di salute, incluso il cancro del fegato. Il 19 maggio è stato specificamente designato come un giorno di test dell'epatite negli Stati Uniti per ricordare agli operatori sanitari e al pubblico di essere sottoposti a test, specialmente se sono a rischio più elevato.

Di seguito sono riportati alcuni articoli che esaminano l'epatite e altri argomenti correlati come come l'epatite aumenta il rischio di malattie cardiovascolari, come l'epatite è legata ad un aumentato rischio di malattia di Parkinson e come l'infezione da epatite C può causare l'artrite reumatoide, per citarne alcuni.

L'infezione da epatite C aumenta il rischio di malattie cardiovascolari (CVD), ictus e danni al fegato

L'infezione da epatite C aumenta il rischio di malattie cardiovascolari (CVD), ictus e danni al fegato. L'infezione da epatite C può danneggiare gravemente il fegato, ma le nuove scoperte di Johns Hopkins hanno rivelato che può anche significare pericoli per il cuore.

I risultati provengono da un ampio studio in corso su uomini che hanno fatto sesso con uomini, ma non tutti sono stati infettati da HIV. Gli uomini sono stati seguiti per osservare la progressione e il rischio di malattia. Un sottogruppo di uomini aveva sia l'HIV che l'epatite C, due condizioni che sono comunemente viste insieme.

Gli uomini con HIV avevano già aumentato il rischio di malattie cardiache, ma i ricercatori erano interessati a verificare se l'epatite C potesse portare al stessi rischi.

I ricercatori hanno scoperto che quelli con epatite C avevano maggiori probabilità di avere anormali placche di calcio e grasso nelle arterie - aterosclerosi - che è un fattore di rischio per le malattie cardiache.

Il ricercatore principale Eric Seaberg ha dichiarato: "Noi hanno forti motivi per credere che l'infezione da epatite C alimenta la malattia cardiovascolare, indipendente dall'HIV, e pone le basi per successivi problemi cardiovascolari. Riteniamo che i nostri risultati siano rilevanti per chiunque sia infetto da epatite C, indipendentemente dallo stato di HIV. "

Sebbene i ricercatori non siano sicuri su come o perché l'infezione da epatite C aumenti l'accumulo di placca nelle arterie, sottolinea che i pazienti con epatite C dovrebbero essere

L'autore dello studio Wendy Post ha dichiarato: "Le persone infette dall'epatite C sono già seguite regolarmente per segni di malattia epatica, ma i nostri risultati suggeriscono che i medici che si prendono cura di loro dovrebbero anche valutare il loro profilo di rischio cardiaco complessivo regolarmente. "Ha aggiunto che questi pazienti beneficerebbero della valutazione e della valutazione cardiaca annuale e hanno valutato le loro abitudini di vita. Potrebbero mettere a rischio i loro cuori, ad esempio, se stanno mangiando male e sono sedentari.

Epatite C legata al rischio di malattia di Parkinson

Un nuovo studio ha rilevato che l'epatite C può aumentare il rischio di malattia di Parkinson. Il morbo di Parkinson è un disturbo neurologico degenerativo del cervello e l'epatite C è un virus che ha un impatto negativo sul fegato.

L'autore dello studio Chia-Hung Kao ha affermato: "Molti fattori giocano chiaramente un ruolo nello sviluppo del morbo di Parkinson, compresi i fattori ambientali. Questo studio nazionale, utilizzando il National Health Insurance Research Database di Taiwan, suggerisce che l'epatite causata specificamente dal virus dell'epatite C può aumentare il rischio di sviluppare la malattia. Sono necessarie ulteriori ricerche per indagare su questo legame. "

L'Organizzazione Mondiale della Sanità ha stimato che da 130 a 150 milioni di persone in tutto il mondo hanno l'epatite C, che può portare a gravi malattie e può passare inosservata in quanto potrebbe non presentarsi con molti sintomi in un primo momento.

L'infezione da virus dell'epatite C causa l'artrite reumatoide prima del rilevamento dell'HCV

L'infezione da virus dell'epatite C (HCV) è stata riscontrata causa di artrite reumatoide, anche prima che sia rilevato l'HCV. L'epatite C può contribuire all'insufficienza epatica, ma è anche nota per causare l'artrite reumatoide - infiammazione delle articolazioni. A causa del legame tra HCV e condizioni reumatiche, è importante che anche i pazienti reumatoidi di nuova diagnosi siano sottoposti a test per HCV poiché le condizioni reumatoidi possono ancora verificarsi prima che venga rilevato persino HCV.

Una malattia reumatoide può essere causata da HCV a causa di un'infezione correlata. Le malattie reumatoidi causano dolore alle articolazioni, ai muscoli e ai tessuti connettivi. Possono verificarsi anche gonfiore articolare e infiammazione dei vasi sanguigni. Uno studio recente ha approfondito la connessione tra l'HCV e l'artrite reumatoide e ha scoperto ciò che può collegare i due.

Epatite infiammazione del fegato ridotta da specifiche cellule immunitarie

L'infiammazione epatica del fegato può essere ridotta da specifiche cellule immunitarie. Un nuovo studio dei ricercatori belgi riferisce che un tipo specifico di cellule immunitarie nel fegato può attenuare la risposta immunitaria, ridurre l'infiammazione e proteggere dal danno epatico.

I ricercatori di Vrije Universiteit Brussel, Belgio, hanno usato topi per esplorare il ruolo dei monociti cellule che aiutano a combattere le infezioni - nella lotta contro l'infiammazione del fegato. Nel caso dei topi, i ricercatori si sono concentrati sui parassiti dei tripanosomi perché spesso portano a un'infiammazione del fegato.

Ci sono due tipi di monociti : monociti positivi a Ly6c e monociti negativi a Ly6c
Quando il topi vennero infettati da parassiti tripanosoma, inizialmente più monociti positivi al Ly6c viaggiarono al fegato infetto, ma i monociti negativi al Ly6c seguirono pure.

I ricercatori scoprirono che i monociti positivi al Ly6c aumentavano l'infiammazione e promuovevano danni al fegato, mentre il negativo Ly6c i monociti riducevano l'infiammazione e prevenivano ulteriori danni al fegato. Questo dimostra che i monociti negativi al Ly6c possono funzionare come protezione del fegato.

I ricercatori ora dicono che un mezzo per prevenire l'infiammazione del fegato può derivare dal cambiamento dei monociti negativi al Ly6c nel corpo. Una terapia aumenterebbe il loro numero o la funzione per proteggere il fegato.

I livelli di depressione e stress aumentano il rischio di malattie epatiche, epatite

I livelli di depressione, ansia e stress hanno dimostrato di aumentare il rischio di morte per fegato malattia. I risultati provengono dall'Università di Edimburgo ed è il primo studio a identificare un possibile legame tra disagio psicologico e morte derivante da varie forme di malattia del fegato.

I ricercatori sono ancora incerti sul legame biologico tra stress psicologico e malattia del fegato. La ricerca precedente ha mostrato un forte legame tra disagio mentale e malattie cardiovascolari.
Inoltre, i fattori di rischio di malattie cardiovascolari, come l'obesità e l'ipertensione, sono anche fattori di rischio per malattie del fegato.

Ricercatori ha esaminato le risposte di oltre 165.000 persone che hanno risposto ai questionari catturando il disagio psicologico. Questi partecipanti sono stati seguiti nel corso di 10 anni con una forte attenzione alla causa di eventuali decessi.

Coloro che hanno ottenuto punteggi elevati nei sintomi di stress psicologico hanno più probabilità di morire di malattia del fegato, rispetto a quelli con punteggi più bassi.

Il dott. Tom Russ ha affermato che "questo studio fornisce ulteriori prove degli importanti legami tra mente e corpo e degli effetti dannosi che il disagio psicologico può avere sul benessere fisico. Anche se non siamo in grado di confermare la causa diretta e l'effetto, questo studio fornisce prove che richiedono ulteriori considerazioni in studi futuri. "

Perché dovresti ricevere più di questi
Rendi le tue ossa più forti con questo...

Lascia Il Tuo Commento