Rischio di malattie cardiache raddoppiato nei bambini con allergie comuni
Salute

Rischio di malattie cardiache raddoppiato nei bambini con allergie comuni

I ricercatori hanno scoperto che i bambini con allergie comuni hanno un aumento rischio di ipertensione e colesterolo alto, che aumenta il rischio di malattie cardiache. Anche quando sono stati presi in considerazione altri fattori che possono contribuire alla cardiopatia, l'associazione è rimasta.

L'autore principale, il dott. Jonathan Silverberg, ha dichiarato: "Questo studio dimostra che il rischio cardiovascolare inizia molto prima nella vita di quanto non avessimo mai realizzato. Considerato quanto queste malattie allergiche siano comuni nell'infanzia, suggerisce che è necessario sottoporre a screening questi bambini in modo più aggressivo per assicurarci che non perdiamo il colesterolo alto e l'ipertensione. Ci può essere un'opportunità per modificare il loro stile di vita e trasformare questo rischio in giro. "

Asma, febbre da fieno ed eczema sono tutte condizioni che aumentano l'infiammazione, riducono l'attività fisica e influenzano il sonno. Gli effetti di queste condizioni sui bambini sono spesso sconosciuti.

Dr. Silverberg ha studiato l'associazione tra fattori di rischio cardiovascolare e asma, raffreddore da fieno ed eczema in 13.275 bambini che rappresentavano la popolazione in 50 stati. Tutte e tre le condizioni erano associate a più alti tassi di sovrappeso o obesità - un fattore noto per le malattie cardiache.

Dr. Silverberg suggerisce che l'infiammazione è strettamente associata a un più alto rischio di malattie cardiovascolari, ei bambini con asma sono prevalentemente più sedentari, il che può portare ad un aumento della pressione sanguigna e del colesterolo.

I risultati sono pubblicati su Journal of Allergy & Clinical Immunology

Fonte:.
//www.eurekalert.org/pub_releases/2015-12

Attacco di panico contro attacco di cuore: Come sapere se si sta avendo un attacco di panico o infarto
Se ti piace la vita all'aria aperta, considera questo...

Lascia Il Tuo Commento