Recupero di attacchi di cuore più lento con stress mentale nelle donne
Salute

Recupero di attacchi di cuore più lento con stress mentale nelle donne

Attacco di cuore il recupero è più lento con lo stress mentale nelle donne. Secondo i ricercatori dell'Università di Yale, le donne sperimentano livelli di stress più elevati rispetto agli uomini, il che può contribuire a peggiorare i risultati del recupero.

Il primo autore Xiao Xu ha dichiarato: "Le donne tendono a riportare uno stress maggiore e eventi di vita più stressanti rispetto agli uomini, potenzialmente a causa dei loro diversi ruoli nella vita familiare e nel lavoro, rispetto agli uomini. Questa differenza nel livello di stress può essere una ragione importante per le differenze basate sul sesso nel recupero dopo infarto miocardico acuto. "

I ricercatori hanno analizzato i dati del Variation of Recovery: Ruolo dei risultati di genere su Young AMI Patients (VIRGO) study. Hanno studiato pazienti con infarto miocardico acuto (AMI) e misurato lo stress psicologico percepito di ogni paziente durante la visita iniziale in ospedale. Un esempio di una domanda che i pazienti hanno risposto è: "Nell'ultimo mese, quanto spesso sei stato sconvolto a causa di qualcosa che è successo inaspettatamente?" E i pazienti hanno dato un punteggio compreso tra zero e quattro.

Le donne sono risultate avere tassi di diabete, malattia polmonare cronica, disfunzione renale cronica, depressione e cancro, insieme a stent precedenti, insufficienza cardiaca congestizia e ictus.

L'autore senior Dr. Harlan M. Krumholz ha dichiarato: "Questo studio si distingue in particolare nella focalizzazione sulle giovani donne e al di là dei tradizionali predittori di rischio per rivelare come il contesto della vita di queste persone influenza la loro prognosi. "

Xu ha aggiunto," Aiutare i pazienti a sviluppare atteggiamenti positivi e capacità di coping per situazioni stressanti può non solo migliorare il loro benessere psicologico, ma aiuta anche il recupero dopo l'AMI. Gli interventi di gestione dello stress che riconoscono e affrontano diverse fonti di stress per uomini e donne sarebbero utili. "

Malattie cardiache, stress mentale fortemente legate nelle donne sotto i 50 anni

I ricercatori hanno scoperto che le donne di età inferiore ai 50 anni hanno il recente attacco cardiaco presentava un rischio più elevato di restringimento del flusso sanguigno causato da un elevato stress psicologico. I risultati forniscono alcune spiegazioni sul motivo per cui le donne più giovani che soffrono di infarto hanno maggiori complicanze e tassi di mortalità più alti, rispetto agli uomini. I risultati provengono dalla Emory University, dove i ricercatori hanno studiato la risposta dei pazienti allo stress sotto forma di parlare in pubblico su un tema emotivo. I ricercatori hanno scoperto che le donne sotto i 50 anni avevano maggiori probabilità di sperimentare ischemia indotta dallo stress, rispetto agli uomini della stessa età.

Il ricercatore capo, la dott.ssa Viola Vaccarino, ha dichiarato: "Questo è il primo studio per esaminare gli effetti cardiovascolari di stress psicologico come possibile meccanismo per la maggiore mortalità dopo infarto miocardico tra le donne più giovani. Abbiamo visto una drammatica differenza nell'ischemia mentale indotta dallo stress, in particolare nelle donne più giovani. Inoltre, quando l'ischemia è stata classificata in modo continuo, abbiamo visto che era due volte più grave tra le donne più giovani. "

È abbastanza raro che le donne prima dei 50 anni subiscano un infarto - il che rivela che le donne che fanno possono avere forme gravi di malattie cardiache. Una spiegazione per questo, secondo i ricercatori, ha a che fare con le donne che sperimentano livelli più elevati di stress psicologico. Il dott. Vaccarino ha aggiunto: "Tuttavia, se osserviamo le statistiche, fattori come povertà, razza e depressione non spiegano la differenza. Sì, le donne hanno più stressanti. Ma i nostri dati mostrano che anche le donne potrebbero essere più vulnerabili agli effetti dello stress mentale sul cuore. Questo potrebbe essere un ulteriore stimolo per la comunità medica a prestare maggiore attenzione ai fattori emotivi nei pazienti cardiaci. Stiamo ora esaminando attentamente i potenziali fattori fisiologici che spiegano la suscettibilità aggiuntiva nelle donne più giovani. "

I ricercatori hanno distinto l'infiammazione e la variabilità della frequenza cardiaca come fattori che contribuiscono al rischio di un attacco di cuore da parte delle donne. Un marker di infiammazione in particolare è un risultato diretto delle esposizioni ambientali allo stress mentale ed è visto in individui sani e malsani. I ricercatori hanno scoperto che le donne molto stressate sotto i 50 anni avevano anche alti livelli del marker di infiammazione Interleukin-6.

Il team di ricerca continuerà il loro lavoro per comprendere meglio il ruolo dello stress nell'ischemia.

Questo alimento è più sano dell'olio d'oliva
47 Milioni di persone con demenza nel 2015, mirate a triplicare entro il 2050

Lascia Il Tuo Commento