Infarto, fibrillazione atriale, insufficienza cardiaca congestizia aumenta il rischio di abuso di alcol: Studio
Salute

Infarto, fibrillazione atriale, insufficienza cardiaca congestizia aumenta il rischio di abuso di alcol: Studio

Attacco cardiaco, fibrillazione atriale e insufficienza cardiaca congestizia aumentano con l'abuso di alcol. Si è scoperto che il rischio di queste condizioni cardiache si accumula con un consumo eccessivo di alcol tanto quanto con altri fattori di rischio noti come l'ipertensione, il diabete, il fumo e l'obesità.

La malattia cardiaca continua a essere il killer numero uno tra uomini e donne nonostante i progressi nella prevenzione e nel trattamento.

Ricercatore capo dello studio Gregory M. Marcus ha spiegato, "Abbiamo scoperto che anche se non si hanno fattori di rischio sottostanti, l'abuso di alcol aumenta ancora il rischio di questi condizioni cardiache. "

I ricercatori hanno analizzato i dati dei californiani di età bevibile raccolti tra il 2005 e il 2009. Tra i 14,7 milioni di pazienti, l'1,8% è stato diagnosticato con l'abuso di alcool. Dopo essersi adeguati ad altri fattori di rischio, i ricercatori hanno riscontrato un duplice aumento del rischio di fibrillazione atriale, 1,4 volte il rischio di infarto e 2,3 volte il rischio di insufficienza cardiaca congestizia. I rischi erano compatibili con i rischi associati ad altri fattori modificabili.

Sradicando l'abuso di alcol, i ricercatori stimano 73.000 casi di fibrillazione atriale meno, 34.000 meno attacchi cardiaci e 91.000 meno pazienti con insufficienza cardiaca congestizia negli Stati Uniti da soli.
Marcus ha aggiunto, "Siamo stati in qualche modo sorpresi nel constatare che quelli a cui è stata diagnosticata una qualche forma di abuso di alcool avevano un rischio significativamente più elevato di infarto. Speriamo che questi dati possano mitigare l'entusiasmo per bere in eccesso e eviterebbero qualsiasi giustificazione per bere eccessivo perché la gente pensa che andrà bene per il loro cuore. Questi dati dimostrano chiaramente il contrario. "

Studi precedenti suggeriscono che l'assunzione moderata di alcol può migliorare la salute del cuore, ma anche un'assunzione di alcol da bassa a moderata è stata collegata a un più alto rischio di fibrillazione atriale.

Marcus ha continuato, "La stragrande maggioranza delle ricerche precedenti si basava esclusivamente su auto-segnalazioni di abuso di alcol, che può essere una misura inaffidabile, specialmente in coloro che bevono pesantemente." Nel nostro studio, l'abuso di alcol è stato documentato nelle cartelle cliniche dei pazienti. "

Non indovinerai mai quale carne è meglio per il tuo cuore...
Solo il 40% degli americani ha ricevuto la vaccinazione antinfluenzale

Lascia Il Tuo Commento