Dieta cistifellea sana: cibi da mangiare ed evitare per problemi di cistifellea
Salute

Dieta cistifellea sana: cibi da mangiare ed evitare per problemi di cistifellea

Una dieta a base di cistifellea può aiutare a mantenerla in salute, riducendo il rischio di dolorosi calcoli alla cistifellea e le complicazioni che possono portare. Il ruolo della cistifellea è quello di raccogliere e conservare la bile, che viene utilizzato per una corretta digestione dei grassi. Sebbene la cistifellea abbia una funzione importante, non è assolutamente necessario essere presente nel corpo, ed è per questo che hai spesso sentito parlare della rimozione della cistifellea.

Quando si sviluppano problemi alla cistifellea, cioè quando si verifica la probabilità della sua rimozione. Pertanto, al fine di prevenire la rimozione della cistifellea, è importante mantenerla in salute e il modo migliore per farlo è attraverso una dieta a base di cistifellea.

Dieta per problemi di cistifellea

Mangiare per la cistifellea non è complicato come te potrebbe pensare che molti degli alimenti salutari che dovresti consumare regolarmente contribuiscono anche a migliorare la salute della cistifellea. Pertanto, sia che tu stia mangiando per il tuo cuore, fegato o digestione, quelle diete spesso hanno un doppio vantaggio poiché aiutano anche una cistifellea sana.

I cibi sani da incorporare nella dieta della cistifellea includono frutta e verdura fresca, cereali integrali, carni magre, pesce e pollame, latticini a basso contenuto di grassi e quantità moderate di bevande alcoliche e contenenti caffeina, come alcuni studi hanno dimostrato che aiutano a ridurre il rischio di calcoli biliari.

D'altra parte, ci sono alimenti quel lavoro contro la cistifellea. Si tratta di carboidrati raffinati, dolcificanti, bevande zuccherate, frutta e verdura in scatola o surgelata, prodotti a base di farina bianca, snack lavorati e cibi ricchi di grassi. Un altro fattore di rischio è una dieta a basso contenuto calorico - una dieta inferiore a 1.000 calorie aumenta il rischio di calcoli biliari.

Attenendosi a questa dieta non solo puoi essere sicuro di avere una cistifellea sana, ma anche la tua salute generale sta migliorando

Dieta post rimozione della cistifellea

Se si è sottoposti alla rimozione della cistifellea, è necessario seguire una dieta speciale dopo l'intervento chirurgico per assicurarsi di guarire correttamente ed evitare complicazioni. Subito dopo l'intervento chirurgico, è meglio seguire una dieta liquida e incorporare lentamente cibi morbidi come farina d'avena, purè di patate, zuppa e salsa di mele. Alla fine, puoi tornare alla normale dieta sana.

Dopo l'intervento chirurgico, dovresti evitare cibi fritti, alcol, burro di arachidi, carne rossa, cibi grassi, verdure crude e caffeina. Questi alimenti rendono il tuo corpo molto più duro e possono ritardare il recupero.

I cibi che scatenano i sintomi della colecisti

I sintomi di una cistifellea comprendono nausea, vomito, dolore sotto le costole e scarsa digestione dopo i pasti.

Gran parte di gli alimenti sul lato "che cosa evitare" della dieta della cistifellea sono gli stessi che possono portare a sintomi della cistifellea. Questo include cibo spazzatura, latticini ad alto contenuto di grassi, peperoni, condimenti e carni grasse.

Se si verificano sintomi o si ha un problema noto alla cistifellea, è particolarmente importante evitare questi alimenti il ​​più possibile.

Dieta cistifellea durante la gravidanza

Le donne incinte sono suscettibili ai calcoli biliari a causa dell'aumento dei livelli di estrogeni. Al fine di ridurre il rischio, è importante attenersi a una dieta specifica della cistifellea.

La prima nota importante da considerare quando intraprendere una dieta a base di colecisti è ridurre l'assunzione di grassi. Il grasso non solo contribuisce ai calcoli biliari, ma può peggiorare i sintomi dei problemi della cistifellea.

Quindi vorrai aumentare l'apporto di fibre attraverso frutta, verdura e cereali integrali.

Infine, resta idratato e consuma cibi integrali. Rimanere aiuti idratati nella scomposizione delle fibre e aiuta a trasportare i nutrienti nel feto. Attaccare con alimenti non trasformati è anche benefico per te, la tua cistifellea e il tuo bambino, poiché forniscono la massima nutrizione.

La felicità negli adulti in declino
Controllo delle emozioni legate alla struttura del cervello: Studio

Lascia Il Tuo Commento