Il beneficio per la salute dell'acqua che non conoscevi
Organi

Il beneficio per la salute dell'acqua che non conoscevi

Ora sai che l'acqua potabile è parte integrante di buona salute. Certo, l'acqua ci mantiene idratati, ci tiene all'erta, aiuta a rimuovere le tossine e aiuta a promuovere la buona salute di tutte le funzioni corporee. Ma lo sapevi che può anche funzionare per proteggerti dalla perdita di memoria? Un nuovo studio ha confermato questi risultati e sostiene l'idea che l'acqua potabile può aiutare a proteggere da la malattia di Alzheimer e altre forme di demenza.

L'acqua potabile con litio protegge contro la perdita di memoria

studio ha scoperto che il litio trovato nell'acqua potabile può offrire effetti protettivi contro la perdita di memoria, ma gli esperti sono riluttanti a aggiungerlo all'acqua o addirittura a promuovere l'uso di integratori di litio.

Lo studio ha rilevato che le più alte concentrazioni di litio nell'acqua potabile significativamente ridotto il rischio di malattia di Alzheimer, mentre sono state trovate concentrazioni moderate per aumentare il rischio.

I benefici del litio per il cervello sono già noti come è attualmente usato per trattare le condizioni cerebrali come il disturbo bipolare. in acqua e livelli di concentrazione variano notevolmente in tutto il mondo.

Lo studio ha prelevato campioni di acqua da 151 impianti di irrigazione che forniscono acqua al 42% della popolazione danese. Lo studio ha misurato i livelli di litio tra 73.731 pazienti affetti da demenza di età compresa tra 50 e 90 e 733.653 individui sani.

Gli individui con concentrazioni di litio superiori a 15 microgrammi per litro avevano un rischio inferiore del 17 per cento di essere diagnosticati con demenza rispetto a quelli i cui livelli di concentrazione variavano da da due a cinque microgrammi per litro.

D'altra parte, i livelli di concentrazione da 5,1 a 10 microgrammi per litro sono stati trovati per aumentare il rischio di demenza del 22 percento.

Guida alla ricerca Dr. Lars Vedel Kessing ha spiegato

"L'esposizione prolungata a lungo termine al litio nell'acqua potabile può essere associata a una minore incidenza di demenza in modo non lineare. Tuttavia, non si può escludere il confondimento di altri fattori associati al comune di residenza. " Il professore britannico David Smith, farmacologo dell'Università di Oxford, ha dichiarato

," L'associazione tra i livelli di litio nell'acqua potabile e una diagnosi di la demenza era significativa. Tuttavia, non era una relazione lineare: il rischio relativo di demenza aumentava del 22% quando il livello del litio aumentava leggermente e poi diminuiva del 17% quando il livello diventava molto più alto. Pertanto, lo studio non ha implicazioni sulla salute pubblica. Non dovremmo aggiungere sali di litio alla nostra acqua di rubinetto perché non sapremmo quale quantità usare. " In alcune persone, alti livelli o basse dosi possono essere tossici e quindi è difficile regolare la quantità esatta di litio che

Anche se la ricerca è promettente, è ancora necessaria una ricerca aggiuntiva per determinare in che modo i diversi livelli di litio influiscono sulla salute del cervello.

Nel frattempo, è comunque una buona idea continuare a bere acqua poiché è parte integrante della salute generale, inoltre, praticare abitudini di vita sane può rallentare la progressione o l'esordio della malattia di Alzheimer e di altre forme di demenza, quindi mangiare bene, fare attività fisica e, soprattutto, ottenere la giusta quantità di sonno come molti studi indicano il sonno povero come un fattore che contribuisce alla demenza.

Dormire in posizione laterale può aiutare a ridurre le possibilità di sviluppare Alzheimer, morbo di Parkinson
Trattare l'anemia perniciosa (carenza di vitamina B-12) per evitare disturbi del sistema nervoso

Lascia Il Tuo Commento