Colesterolo HDL e bassi livelli di trigliceridi promossi dal benessere psicologico
Salute

Colesterolo HDL e bassi livelli di trigliceridi promossi dal benessere psicologico

I livelli di colesterolo HDL e trigliceridi sono correlati al benessere psicologico di una persona, secondo uno studio recente pubblicato su Lipids in Health and Disease. Lo studio è stato condotto per verificare se il trucco psicologico di una persona potesse essere utilizzato per prevedere i livelli lipidici del sangue.

Ispirazione dietro lo studio

Diversi studi precedenti hanno trovato un legame tra il colesterolo e lo stato mentale di una persona. Uno di questi studi ha trovato una relazione inversa tra colesterolo e umore. In altre parole, i buoni stati d'animo indicano livelli di colesterolo più bassi e viceversa. Un altro studio ha trovato un collegamento tra disturbi mentali e livelli elevati di colesterolo.

I medici hanno identificato due tipi di colesterolo-lipoproteina a bassa densità o colesterolo LDL, spesso descritto come colesterolo cattivo e lipoproteina ad alta densità o colesterolo HDL, noto anche come colesterolo buono.

Le prove esistenti mostrano che livelli elevati di colesterolo LDL sono collegati alle malattie cardiovascolari, che è una delle principali cause di morte in tutto il mondo. Questo rischio è alto anche se il paziente riceve un trattamento per livelli elevati di colesterolo.

Gli studi mostrano anche che livelli sufficienti di colesterolo HDL possono ridurre il rischio di malattia coronarica e ictus.
I livelli elevati di colesterolo HDL sono legati alla longevità, mentre i bassi livelli sono associati a una funzione cerebrale in declino con conseguente perdita di memoria e demenza.

Aspetti chiave dello studio

La ricerca è stata chiamata studio Midlife negli Stati Uniti (MIDUS). Ha coinvolto 1.054 partecipanti che i ricercatori hanno studiato per un periodo di 10 anni. Questi partecipanti sono stati valutati sulla base di fattori psicologici e della loro salute.

I ricercatori hanno definito la loro idea di benessere psicologico usando il concetto teorico di benessere "eudemonico", che comprende diversi fattori. Questi includono indipendenza personale e libertà, crescita personale, padronanza dell'ambiente, relazioni sane, uno scopo nella vita e accettazione di sé.

Hanno inoltre condotto test dei profili lipidici sui partecipanti per verificare se il livello di benessere era in qualche modo collegato al loro colesterolo.

Principali risultati dello studio

Un'analisi dei profili lipidici dei partecipanti ha rivelato:

  • I partecipanti avevano livelli coerenti di benessere nel tempo. Mentre alcuni avevano un alto livello di benessere, altri avevano livelli moderati o bassi di benessere.
  • I partecipanti che avevano alti livelli di auto-accettazione e padronanza dell'ambiente avevano anche più bassi trigliceridi e un più alto colesterolo HDL rispetto agli individui che aveva costantemente scarsa salute psicologica.
  • Non c'era alcuna correlazione tra il livello di colesterolo LDL e il benessere dei partecipanti.

Pertanto, gli scienziati hanno concluso che il benessere psicologico può aiutare a prevedere i livelli di colesterolo HDL e trigliceridi. Una persona psicologicamente sana sarebbe fisicamente più sana, esibendo bassi livelli di trigliceridi e alti livelli di colesterolo HDL rispetto a una persona con scarsa salute psicologica.

Migliore comprensione dell'emicrania e dell'estrogeno link
Fegato grasso e insufficienza cardiaca sono collegati nelle persone obese

Lascia Il Tuo Commento