La prevalenza della gotta e della nefropatia cronica aumenta l'interesse per iperuricemia e malattie renali
Salute

La prevalenza della gotta e della nefropatia cronica aumenta l'interesse per iperuricemia e malattie renali

Gotta e la prevalenza della malattia renale cronica aumenta l'interesse nel legame tra iperuricemia e malattie renali.

Lo studio ha esaminato specificamente il ruolo dei reni nell'escrezione di acido urico, insieme al possibile impatto dell'iperuricemia sul rene progressione della malattia

L'eventuale legame condiviso sembra essere l'infiammazione cronica, di basso grado, sistemica che è intrinseca a entrambe le condizioni.

Livelli di acido urico in eccesso (iperuricemia) e rischio di gotta e malattie renali

Livelli elevati di acido urico - noti come iperuricemia - aumentano il rischio di gotta, malattie renali e morte precoce. L'acido urico è il prodotto della degradazione delle purine. Le purine si trovano in molti degli alimenti che fanno parte dei nostri pasti quotidiani - come carne rossa e persino alcol.

Quando le purine vengono scomposte e trasformate in acido urico, viaggiano attraverso il flusso sanguigno nei reni da cui vengono espulse il corpo attraverso la minzione. Quando c'è una quantità eccessiva di acido urico che rimane nel corpo, può accumularsi in altre parti - più comunemente intorno alle articolazioni dell'alluce, dove si trova la gotta.

Un eccesso di acido urico è dovuto a due fattori:

1) il tuo corpo ne produce troppa da solo attraverso il processo digestivo, o

2) i tuoi reni non sono in grado di filtrare l'acido urico dal corpo. Entrambi gli scenari portano a iperuricemia.

I livelli elevati di acido urico sono comunemente associati alla condizione artritica nota come gotta. Consumare una dieta ricca di cibi purinici può aumentare i livelli di acido urico, che alla fine può portare alla gotta.

La gotta è una forma di artrite, che può causare forti dolori e gonfiore, comunemente intorno all'alluce. Come l'acido urico si forma intorno all'articolazione dell'alluce, può causare arrossamento, calore e, naturalmente, dolore.

Uno studio ha seguito 47.150 uomini senza gotta per 12 anni. Agli uomini sono stati dati questionari per scoprire se si adattano ai criteri per la gotta. La loro dieta veniva valutata ogni quattro anni usando un questionario sulla frequenza del cibo.

Alla fine dello studio, 730 uomini svilupparono la gotta. Il consumo di carne e pesce è risultato essere il più alto fattore di rischio. Coloro che hanno consumato prodotti lattiero-caseari hanno avuto il rischio più basso.

Oltre a causare dolori articolari, quantità eccessive di acido urico possono contribuire a calcoli renali. I calcoli renali sono descritti come una delle esperienze più dolorose che una persona possa incontrare, alcuni addirittura riportano che è più doloroso del parto! Sebbene i calcoli renali possano essere spesso passati o rimossi, in alcuni casi possono danneggiare i reni causando un'ostruzione, che impedisce ai reni di filtrare i rifiuti o di cicatrizzare i reni a causa dei bordi ruvidi delle pietre. Tutti gli scenari possono contribuire alla malattia renale cronica o, ancora peggio, all'insufficienza renale.

Se i reni hanno subito danni o la funzionalità renale è stata ridotta per tre mesi o più, può essere causata la malattia renale cronica. In caso di insufficienza renale, può essere necessaria la dialisi, che può causare ulteriori complicazioni o addirittura la morte.

Consigli per prevenire la gotta e danni ai reni

La prevenzione della gotta e della malattia renale inizia con i cambiamenti dello stile di vita. Per ridurre il rischio di gotta, è necessario consumare meno purine nella loro dieta. Gli alimenti da evitare o eliminare includono carni di organi, fegato, rene, animelle, cervello, pancetta, manzo, maiale, agnello, qualsiasi carne in grandi quantità, acciughe, sardine, aringhe, sgombri, cappesante, sugo e birra. Invece, consumare una dieta ricca di frutta, verdura e cereali integrali, insieme a latticini a basso contenuto di grassi. Limitare i cibi e le bevande zuccherati, specialmente quelli che contengono fruttosio, può anche aiutare a ridurre il rischio di gotta.

Dovrai anche mantenere una corretta idratazione come mezzo per ridurre il rischio di formazione di calcoli renali, che può causare danni al reni.

Mantenere un peso sano e livelli di pressione sanguigna, oltre ad esercitare regolarmente può aiutare a ridurre ulteriormente il rischio.

Consigli per la prevenzione della sindrome cardiaca di Natale con infarto e cuore
L'aspirina per Afib è risultata inefficace e aumenta il rischio di sanguinamento: Studio

Lascia Il Tuo Commento