I funghi detengono la chiave per combattere la resistenza agli antibiotici
Salute

I funghi detengono la chiave per combattere la resistenza agli antibiotici

La resistenza agli antibiotici è una minaccia incombente che lentamente allevando la testa, diventando una complicanza difficile da gestire nella lotta contro le malattie. Si verifica quando un farmaco antibiotico perde la sua capacità di controllare o uccidere la crescita batterica, che è il suo scopo principale. Gli antibiotici hanno salvato milioni di vite dall'avvio della penicillina, il primo antibiotico prodotto in serie. Il fatto che i batteri stiano iniziando a mostrare resistenza ha spinto le aziende farmaceutiche a diventare più vigili che mai nella loro ricerca di una soluzione, e credono che i funghi possano essere la risposta.

La stessa penicillina è derivata dal fungo penicillium , e ora i ricercatori della Chalmers University of Technology hanno sviluppato un metodo per trovare nuovi antibiotici utilizzando questa risorsa naturale che può aiutare a combattere la tendenza alla resistenza agli antibiotici. Il team di scienziati ha raggiunto questo obiettivo sequenziando i genomi di otto diversi tipi di penicillium specie, e sono abbastanza contento di ciò che hanno trovato.

"Abbiamo scoperto che i funghi hanno un potenziale enorme, precedentemente non sfruttato per la produzione di nuovi antibiotici e altri composti bioattivi, come i medicinali antitumorali ", afferma Jens Christian Nielsen, un dottorato di ricerca. studente presso il Dipartimento di Biologia e Ingegneria Biologica.

Lo studio stesso ha analizzato i genomi di 24 diversi tipi di funghi per trovare i geni responsabili della produzione di vari composti bioattivi come gli antibiotici. Il team di ricerca ha trovato più di 1.000 percorsi, dimostrando l'immenso potenziale dei funghi per la produzione di una grande varietà di sostanze chimiche naturali e bioattive che potrebbero essere utilizzate per la fabbricazione di prodotti farmaceutici. Non solo i funghi mostrano che possiede ancora un enorme potenziale antibiotico, ma potrebbe anche essere in grado di rendere più efficienti quelli esistenti.
"È importante trovare nuovi antibiotici per dare ai medici una vasta gamma di antibiotici, anche quelli esistenti come nuovi, da usare in trattamento, questo renderà più difficile per i batteri sviluppare resistenza ", spiega Jens Christian Nielsen" I precedenti sforzi per trovare nuovi antibiotici si sono concentrati principalmente sui batteri.I funghi sono stati difficili da studiare - sappiamo molto poco di cosa possono fare, ma sappiamo che sviluppano sostanze bioattive in modo naturale, come un modo per proteggersi e sopravvivere in un ambiente competitivo. Questo ha reso logico applicare i nostri strumenti di ricerca ai funghi. "

I ricercatori hanno sviluppato un una sorta di road map per aiutare a confrontare meglio centinaia di geni per rendere la ricerca e lo sviluppo di potenti farmaci antibiotici una possibilità reale in futuro, tuttavia, quando saranno disponibili per la popolazione generale è un'altra questione interamente, secondo la squadra. Sottolineano che è una responsabilità governativa riconoscere questo tipo di ricerca e spendere soldi per lo sviluppo.

Abbassa il colesterolo con questa dieta
Lupus è difficile da diagnosticare e curare

Lascia Il Tuo Commento