Il vaccino antinfluenzale ferma l'influenza e riduce il rischio di infarto e ictus
Malattie

Il vaccino antinfluenzale ferma l'influenza e riduce il rischio di infarto e ictus

Il vaccino antinfluenzale non solo aiuta a ridurre il rischio di influenza, ma può ridurre il rischio di infarto e ictus. Secondo lo studio, il vaccino antinfluenzale non solo può proteggerti dal virus dell'influenza, ma può anche aiutarti a ridurre il rischio di patologie cardiovascolari pericolose per la vita, come infarto e ictus.

Vaccino antinfluenzale associato a un rischio inferiore di problemi cardiovascolari

guidati da Jacob A. Udell, MD, MPH, FRCPC, i ricercatori dell'Università di Toronto hanno esaminato cinque studi randomizzati randomizzati controllati con placebo (RCT) e un RCT non pubblicato che aveva studiato il vaccino influenzale e cardiovascolare eventi. Il loro obiettivo era determinare se il vaccino antinfluenzale riduce il rischio di patologie cardiovascolari, come l'infarto. In totale, 6.735 pazienti con un'età media di 67 anni sono stati inclusi nello studio. Il 51% di questi pazienti erano donne e il 36% dei pazienti aveva una storia di problemi cardiovascolari.

Dai cinque studi pubblicati, 95 su 3.238 pazienti (2,9%) che hanno ricevuto il vaccino influenzale hanno sofferto di un grave problema cardiovascolare evento durante il periodo di follow-up di un anno. Al contrario, 151 su 3.231 pazienti (4,7%) che hanno ricevuto un trattamento placebo o di controllo hanno sofferto di un evento cardiovascolare maggiore durante il periodo di follow-up di un anno.
I ricercatori hanno poi fatto un'altra analisi su un sottogruppo di pazienti che aveva preesistente malattia coronarica (CAD). Hanno scoperto che gli individui con una storia di CAD stabile avevano un rischio ridotto di eventi cardiovascolari avversi se hanno ricevuto il vaccino influenzale (6,9 per cento), rispetto ai pazienti che hanno ricevuto il trattamento con placebo (7,4 per cento). Inoltre, hanno scoperto che i rischi ridotti erano ancora più importanti nei soggetti con una storia recente di sindrome coronarica acuta (ACS). Questi soggetti avevano un rischio significativamente ridotto di soffrire di un evento cardiovascolare maggiore - ridotto a una probabilità del 10,3% - se avessero ricevuto il vaccino antinfluenzale, rispetto ai pazienti che ricevevano un placebo o un trattamento di controllo, con una probabilità del 23,1% di soffrire di evento cardiovascolare maggiore

I risultati hanno mostrato in modo coerente che il vaccino antinfluenzale ha ricevuto protezione contro eventi cardiovascolari avversi, con un ulteriore beneficio per quelli con preesistente malattia coronarica. I ricercatori dell'attuale piano di studio condurranno una sperimentazione clinica, che seguirà i pazienti di cuore fino a un anno dopo la vaccinazione, nel tentativo di determinare la sicurezza e l'efficacia del vaccino antinfluenzale per infarto e prevenzione dell'ictus.

Miglioramento Vaccinazione contro l'influenza influenzale

Secondo CBC News, meno della metà degli individui di età inferiore ai 65 anni con patologie preesistenti come le malattie cardiovascolari, riceve una vaccinazione antinfluenzale annuale in Nord America. La dottoressa Kathleen Neuzil del programma di accesso e consegna dei vaccini PATH a Seattle riferisce che il vaccino contro l'influenza influenzale è del 40-70% efficace per gli adulti di mezza età e anziani. Dichiara che l'uso del vaccino contro l'influenza influenzale in questa popolazione è giustificato, considerando che il virus dell'influenza causa la malattia sia con e senza condizioni mediche preesistenti.

Consapevolezza pubblica dei benefici per la salute del vaccino antinfluenzale, in particolare per gli individui che sono a rischio elevato di infarto e altri eventi cardiovascolari, è essenziale. I medici dovrebbero affrontare l'efficacia del vaccino antinfluenzale con i loro pazienti di mezza età e anziani per aiutarli a prendere decisioni informate in merito alla loro salute. Si spera che ciò porti a migliori tassi di vaccinazione antinfluenzale in America del Nord.

Lettura correlata:

Influenza e sepsi grave, gli esperti descrivono segnali premonitori di sepsi e shock settico

Esiste un legame tra influenza e sepsi severa dove gli esperti descrivono i segni premonitori della sepsi e dello shock settico al fine di evitare che la complicazione si verifichi. L'influenza, o l'influenza, è causata da un'infezione virale, che colpisce principalmente il tratto respiratorio e non il sistema digestivo - anche se si può aver sentito il termine influenza dello stomaco, non è proprio l'influenza.

I rischi dell'influenza (influenza) in inverno, i precedenti focolai, le prospettive per la stagione 2015-16

I rischi di influenza (rischio) aumentano in inverno, e le prospettive di quest'anno dovrebbero avere precedenti focolai rispetto agli anni precedenti. L'influenza è una malattia causata da un virus altamente contagioso che può facilmente diffondersi tra i membri della famiglia o coloro che vivono in ambienti chiusi - ad esempio, se una persona in una casa di cura ha l'influenza, altri nella casa di cura possono facilmente contrarla

Fonte:
//media.jamanetwork.com/news-item/flu-vaccine-associated-lower-risk-cardiovascular-events/

Rischi influenzali (influenza) in inverno, precedenti epidemie, prospettive per la stagione 2015-16
Il tuo programma di lavoro potrebbe raddoppiare il rischio di cancro al seno

Lascia Il Tuo Commento