Le sigarette elettroniche aiutano i fumatori a scacciare l'abitudine
Miscellaneo

Le sigarette elettroniche aiutano i fumatori a scacciare l'abitudine

Quasi mezzo milione di persone muoiono ogni anno solo negli Stati Uniti. Oltre 40.000 di quelle morti sono attribuite al fumo passivo. Nonostante queste statistiche preoccupanti, si stima che 36,5 milioni di americani fumino ancora.

Il fumo di tabacco contiene oltre 4.000 sostanze chimiche, alcune delle quali sono noti agenti che causano il cancro. Ma la ragione per cui i fumatori continuano a fumare è a causa della nicotina, una sostanza altamente coinvolgente nel tabacco. Tuttavia, la nicotina non è la ragione per cui le sigarette sono così mortali. Il tabacco in fiamme rilascia sostanze chimiche dannose.

La ricerca della cessazione dell'abitudine al fumo

I cerotti e le gengive alla nicotina sono alcuni dei metodi utilizzati dai fumatori per aiutare a liberare l'abitudine con moderato successo. Un nuovo studio rivela che le persone che passano alle sigarette elettroniche, un metodo relativamente nuovo di somministrazione di nicotina, erano più propensi a smettere di fumare del tutto rispetto a quelli che non lo facevano.

Conosciuto come vaping, l'uso delle e-sigarette è stato spazzare la nazione. Mentre può sembrare come fumare una sigaretta tradizionale, ciò che viene effettivamente esalato è il vapore acqueo. Gli ingredienti utilizzati nelle sigarette elettroniche sono in genere composti da pochissimi ingredienti. Di solito è una miscela di acqua, nicotina, aroma e glicole vegetale.

Lo studio in questione ha analizzato e confrontato i dati del censimento USA tra gli anni 2001 e 2015. I ricercatori hanno scoperto che circa i due terzi degli utenti di sigarette elettroniche ha cercato di smettere di fumare rispetto al 40% dei non utenti.

Gli utenti di sigarette elettroniche hanno più probabilità di smettere per almeno tre mesi rispetto ai non utenti.

Test a lungo termine necessari

Mentre è vero che il tasso di smettere di fumare è rimasto costante a circa il 4,5% per anni, i ricercatori hanno scoperto che il tasso è salito al 5,6% tra il 2014 e il 2015. Questo è quando gli e-cigs colpiscono il flusso principale.

Questo picco nelle persone che smettono il fumo è stato il primo in quasi 15 anni, secondo i ricercatori.
Le sigarette elettroniche potrebbero non essere interamente attribuite a questo, tuttavia, poiché le campagne nazionali antifumo hanno fatto progressi significativi nella promozione della cessazione del fumo.

Tuttavia, e -Le sigarette sono ancora considerate una nuova tecnologia e il loro eff i dati sul corpo umano non sono stati ampiamente studiati in questo momento. Saranno necessari anni di follow-up e ricerche meticolose per approvare pienamente il potenziale metodo di smettere di fumare.

"Sebbene la sicurezza a lungo termine delle e-sigarette non sia chiara, è probabile che qualsiasi effetto dannoso sia raro rispetto ai danni di continuare a fumare Se ogni fumatore dovesse passare completamente alle e-sigarette, ci sarebbe un beneficio per la salute pubblica quasi drammatico ", ha detto Chris Bullen, professore di sanità pubblica presso l'Università di Auckland.

Come evitare di ammalarsi con questi cibi popolari
Estrogeni e ossa

Lascia Il Tuo Commento