L'effetto dell'altezza sul rischio di cancro alle ovaie
Malattie

L'effetto dell'altezza sul rischio di cancro alle ovaie

Il cancro ovarico è un tipo di cancro che si sviluppa nel tessuto delle ovaie, che sono le ghiandole riproduttive femminili che producono l'uovo. Sebbene il rischio di cancro ovarico sia relativamente basso, colpendo solo l'1,6% della popolazione femminile, è uno dei tumori più mortali collegati alle femmine e sostiene la vita di 2 donne su 3 alle quali è stata diagnosticata la malattia.

Sfortunatamente, gli scienziati non sono stati in grado di individuare la causa precisa dello sviluppo del carcinoma ovarico e la maggior parte dei presunti fattori di rischio del cancro ovarico si basano su semplici speculazioni. Questa mancanza di comprensione ha ispirato gli scienziati della Cancer Epidemiology Unit (Università di Oxford) a partire per una missione per comprendere meglio i fattori che possono contribuire allo sviluppo del cancro ovarico.

ARTICOLO CORRELATO: Alimenti crudi per la prevenzione del cancro al seno

Nel tentativo di identificare le cause del cancro ovarico, i ricercatori di Oxford hanno analizzato i dati dei pazienti provenienti da 47 studi epidemiologici. C'è una sorprendente mancanza di ricerca relativa al cancro ovarico, e lo scienziato di Oxford ha studiato praticamente tutti i dati disponibili in tutto il mondo, tra cui oltre 25.000 donne con cancro ovarico e 80.000 donne senza di esso. Secondo lo studio, pubblicato su PLoS Medicine Journal, le donne più alte hanno un rischio di cancro ovarico drammaticamente aumentato. Infatti, per ogni 5 cm di aumento in altezza, c'era un corrispondente 7% di aumento del rischio di sviluppo del carcinoma ovarico. Ad esempio, una donna alta 170 cm avrebbe un rischio maggiore del 14% di sviluppo del cancro ovarico rispetto a una donna di 160 cm.

Un'altra metafora sorprendente è stata fatta durante questa meta-analisi: c'era una correlazione positiva tra un indice di massa corporea (BMI) della donna e il suo rischio di cancro ovarico. L'IMC è una misurazione del grasso corporeo che si basa su una divisione di peso e altezza e, secondo lo studio, per ogni aumento di 5 kg / m2 di BMI si è verificato un corrispondente aumento del 10% del rischio relativo di cancro ovarico. È interessante notare che la donna con un BMI più elevato che aveva assunto o era in terapia ormonale sostitutiva (HRT) non ha riscontrato un aumento del rischio di cancro ovarico. Questo risultato è stato costruttivo perché a differenza dell'altezza, il peso è qualcosa che possiamo controllare attivamente. Secondo Sarah Williams, del Cancer Research UK, che ha finanziato lo studio di Oxford: "Le donne possono ridurre il loro rischio di questo (tumore ovarico) e molte altre malattie mantenendo un peso sano. Per le donne che cercano di perdere peso, il metodo migliore è mangiare in modo sano, mangiare piccole quantità e essere più fisicamente attivi. "

I ricercatori non sanno ancora in che altezza e peso sono correlati al rischio di cancro ovarico e propongono che ci siano un numero di possibili spiegazioni. La dottoressa Gillian Reeves, uno dei principali ricercatori dello studio di Oxford, teorizza che l'associazione possa essere causata da fattori biologici correlati all'altezza, come un aumento del numero di cellule totali a rischio di trasformazioni cancerogene, o forse un aumento del livello di fattore di crescita insulino-simile (IGF-1), che è stato trovato per aumentare il rischio di cancro alla prostata e al seno. Per quanto riguarda il BMI e il rischio ovarico, è possibile che un aumento dei livelli di estrogeni causato dall'eccesso di grasso sia un fattore che contribuisce. Più ricerche devono essere fatte per determinare la causa di queste associazioni, tuttavia, il Dr. Reeves è ottimista sul fatto che queste nuove correlazioni aiuteranno gli scienziati a capire meglio come e perché il cancro ovarico si sviluppa e quindi a sviluppare metodi per ridurne la prevalenza.

Bradypnea: cosa causa respiro anormalmente lento e come trattarlo
È Questo il segreto dell'invecchiamento in salute?

Lascia Il Tuo Commento