Mangiare pesce una volta alla settimana può favorire il sonno e aumentare il QI
Salute

Mangiare pesce una volta alla settimana può favorire il sonno e aumentare il QI

Quando insegui un menu in un ristorante, il salmone pescato è spesso trascurato al posto di un piatto più saporito come un carré di agnello o la bistecca di controfiletto. Sebbene questa decisione possa essere una gioia per le papille gustative, potresti derubarti dei benefici che a volte mangiare pesce ti può dare.

Secondo un nuovo studio dell'Università della Pennsylvania, mangiare pesce a almeno una volta alla settimana ha comportato un sonno migliore e punteggi QI più alti, rispetto a quelli che hanno consumato pesce meno frequentemente o per niente.

Si pensa che sia il risultato della quantità significativa di acidi grassi omega-3 contenuti nel pesce. Questo studio è la prima volta che viene stabilita una connessione tra omega-3, intelligenza migliorata e sonno migliore.

Questo beneficio per il sonno è una possibile ragione per cui i risultati osservati aumentano l'intelligenza, secondo i ricercatori.

Sottolineano, tuttavia, che la loro ricerca è ancora nelle prime fasi e che sarà necessario più lavoro per dire definitivamente che questo è un risultato diretto del consumo di acidi grassi omega-3. Inoltre, i ricercatori hanno esaminato specificamente solo le fonti di cibo degli acidi grassi e non i supplementi.

Guardando a centinaia di bambini

Lo studio in questione ha esaminato oltre 500 bambini di età compresa tra nove e 11 anni in Cina. Di questi, il 54% erano maschi e il 46% erano femmine. Ogni mese venivano incaricati di ripetere i questionari su quanto spesso consumavano pesce nell'ultimo mese, con opzioni che vanno da "mai" a "almeno una volta alla settimana".

È stato anche preso un test del QI chiamato Wechsler Intelligence Scale for Children-Revised, che esamina le abilità verbali e non verbali come il vocabolario e la codifica.

Ai genitori è stato anche assegnato il compito di compilare questionari sulla qualità del sonno dei loro figli, che chiedevano la durata del sonno, la frequenza del sonno del risveglio notturno, e se ci sono stati problemi con sonnolenza diurna.

Per mantenere il loro test accurato, sono state prese in considerazione ulteriori informazioni tenendo conto dell'educazione dei genitori, dell'occupazione, del numero di bambini in casa, nonché dello stato civile dei genitori.

Miglioramenti sia nel sonno che nel QI

Dopo aver analizzato tutti i dati, è stato riscontrato che i bambini che hanno segnalato di mangiare pesce su base settimanale hanno ottenuto un punteggio di 4,8 punti più alto rispetto a quelli che a e pesce raramente. Coloro che hanno dichiarato di mangiare solo pesce a volte hanno ottenuto 3,3 punti in più. Il consumo di pesce è stato anche associato a minori disturbi del sonno, indicando una migliore qualità generale del sonno.

"Aggiunge al crescente numero di prove che dimostrano che il consumo di pesce ha benefici per la salute veramente positivi e dovrebbe essere qualcosa di più pubblicizzato e promosso. I bambini dovrebbero essere introdotti subito, " ha detto Jennifer Pinto-Martin, direttore esecutivo del Centro di Penn per le iniziative di sanità pubblica.

Gli studi futuri prevedono di approfondire i tipi di pesci che vengono consumati e gli studi randomizzati controllati essere fatto per dimostrare che mangiare pesce può portare ad un sonno migliore e ad un rendimento scolastico migliore.

Il rischio di psoriasi aumenta con l'ipertensione e i farmaci antiipertensivi, lo studio
Fibromialgia associata a rischio di stress, ansia e depressione

Lascia Il Tuo Commento