I grassi alimentari sono un fattore importante nella formazione delle cellule ossee
Salute

I grassi alimentari sono un fattore importante nella formazione delle cellule ossee

È sempre stato sottolineato che la dieta è un elemento vitale componente di corpi sani e che il tipo e la qualità del cibo giocano un ruolo importante. Non ci sono prove a supporto di questa nozione, in quanto un team di ricercatori del Centro di Scienze della Salute dell'Università del Texas della Houston McGovern Medical School ha scoperto che i tipi di grassi che consumiamo possono influenzare le cellule staminali.

trasformazione delle cellule

Le cellule staminali sono cellule biologiche essenzialmente indifferenziate che non sono ancora state specializzate per uno scopo specifico. Le cellule del tuo cuore, dello stomaco o persino del cervello sono tutte partite da cellule staminali, e non è stato fino a un certo punto durante lo sviluppo umano che i processi biologici le hanno incanalate per diventare permanentemente un tipo di cellula.

Lo studio in questione ha indagato in che modo determinati tipi di grasso che mangiamo possono determinare se le cellule staminali si trasformano in cellule ossee o cellule adipose. In particolare, le cellule staminali mesenchimali, un tipo comune di cellule staminali adulte note per la crescita in molti tipi di tessuto connettivo tra cui grasso, ossa e cartilagine, sono state la base per questa indagine.

I ricercatori hanno scoperto che la trasformazione di queste cellule staminali nel tessuto maturo potrebbe essere influenzato da grassi alimentari. Questo è il fattore decisivo per il tipo di cellula che diventano.

"I grassi che consumiamo, come il colesterolo, i grassi insaturi e l'olio di pesce, si incorporano robusamente nella membrana delle nostre cellule e " ha detto Ilya Levental, uno studioso di prevenzione e ricerca del cancro del Texas (CPRIT) Scholar.

I grassi che mangiamo possono cambiare la composizione della parete cellulare

Osservando da vicino il contenuto lipidico delle cellule staminali mesenchimali trasformate in cellule ossee o adipose, il team ha scoperto che le cellule ossee presentavano lipidi unici ad alto contenuto di grassi polinsaturi omega-3. Questo è un acido grasso dietetico comune, chiamato anche DHA, ed è abbondantemente trovato nell'olio di pesce.

Si è anche scoperto che l'aggiunta di grassi di olio di pesce alle cellule staminali mesenchimali li ha trasformati in cellule che formano ossa (osteoblasti) e non celle di accumulo di grasso (adipociti)

"Questa fondamentale ricerca aiuta a spiegare perché l'olio di pesce aiuta le persone con osteoporosi, una malattia che indebolisce le ossa e colpisce circa 200 milioni di donne in tutto il mondo. grassi dietetici e una varietà di esiti clinici, tra cui invecchiamento sano e malattie cardiache ", ha detto Levental.

Riepilogo settimanale di notizie sulla salute: sclerosi multipla, fibromialgia, malattia di Lyme e polmonite a deambulazione
Notizie sanitarie settimanali: dolore sopra l'anca sinistra, ipertensione diastolica, sindrome da pesca del muco, pancitopatia, yoga per gli occhi

Lascia Il Tuo Commento