Pericoli di alti livelli di omocisteina e come ridurli
Salute

Pericoli di alti livelli di omocisteina e come ridurli

Avere un alto livello di omocisteina può essere pericoloso. Può portare a infarto e ictus, ma ci sono modi per ridurlo.

L'omocisteina è un amminoacido, che è un elemento costitutivo della proteina prodotta nel corpo umano. Avere un alto livello di omocisteina nel nostro sangue può danneggiare il rivestimento delle nostre arterie. Può anche rendere più facile il coagulo di sangue. I coaguli possono rimanere bloccati nei polmoni (causando un'embolia polmonare), nel cuore (causando un infarto) e nel cervello, che aumenta il rischio di ictus. Le persone che hanno livelli molto alti di omocisteina sono a rischio di contrarre una malattia coronarica.

Pericoli di livelli elevati di omocisteina

Esistono numerosi pericoli associati a livelli elevati di omocisteina. Ad esempio, l'omocisteina può legarsi alle proteine ​​e alterarle in modo che diventino omocisteina-tiolattone e proteina N-omocisteinilata. L'omocisteina-tiolattone è nota per attaccare molti altri tipi di proteine, incluse le proteine ​​nel sangue. Inoltre, studi su animali dimostrano che l'omocisteina-tiolattone può interferire con le funzioni cerebrali e che il sistema immunitario non riconosce le proteine ​​modificate e le attacca. Se ciò accade, possono verificarsi problemi autoimmuni e infiammazione.

Ecco un elenco dei pericoli tipici legati ai livelli elevati di omocisteina:

Cardiovascolare

Livelli elevati di omocisteina sono stati associati a un aumento del rischio di indurimento delle arterie e malattia coronarica. Anche i livelli di omocisteina moderatamente elevati sembrano aumentare il rischio di malattie coronariche. Alcuni esperti ritengono che i livelli di omocisteina siano un indicatore migliore delle malattie cardiache rispetto ad altre misurazioni tradizionali, come la pressione sanguigna e il fumo.

Corsa

La ricerca indica che alti livelli di omocisteina possono aumentare il danno neuronale durante un ictus. L'ictus è una delle principali cause di disabilità a lungo termine negli Stati Uniti.

Brain

La ricerca suggerisce che l'omocisteina è una neurotossina, il che significa che ha la capacità di uccidere le cellule nel cervello. Può causare qualcosa chiamato cervello che perde. Un cervello che perde è quando la barriera protettiva del cervello nel sangue diventa compromessa e le sostanze che sono normalmente tenute fuori dal cervello sono in grado di attraversare attraverso le pareti dei vasi e nel cervello, che può causare danni neurologici.

Autoimmune

Le persone che soffrono di tiroidite autoimmune hanno un'elevata omocisteina nel siero. L'infiammazione è anche associata a una serie di malattie autoimmuni, come artrite reumatoide e lupus eritematoso sistematico. Ci sono molte prove che indicano che l'infiammazione è comune nelle malattie cardiache e nei pazienti con ictus.

Danni dei radicali liberi

Livelli elevati di omocisteina possono causare un aumento dei tassi di un processo chiamato sintesi di metionina e diminuzione dei livelli di cisteina. Ciò può portare a un accumulo di danni dei radicali liberi.

Malattia oculare

La degenerazione maculare senile è una malattia dell'occhio che è stata associata ad alti livelli di omocisteina. Sebbene siano necessarie ulteriori ricerche, vi sono alcune prove che suggeriscono che le persone che soffrono di glaucoma tendono ad avere livelli più elevati di omocisteina. Uno studio condotto nel 2008 suggerisce che livelli elevati di omocisteina potrebbero potenzialmente essere un indicatore del rischio di retinopatia diabetica, che è una delle principali cause di cecità.

Emicrania

I ricercatori continuano a indagare sulla causa di emicranie, ma una teoria è che l'omocisteina può causare l'infiammazione dei vasi sanguigni, che porta alla coagulazione del sangue. Le concentrazioni di omocisteina nel fluido cerebrale di coloro che soffrono di emicrania sono aumentate.

Morbo di Parkinson

Alcuni esperti si chiedono se l'elevata omocisteina può portare a Morbo di Parkinson.

Malattia di Alzheimer

Uno studio italiano ha dimostrato che le persone anziane con elevata omocisteina avevano un alto rischio di sviluppare demenza. Un altro studio ha dimostrato che le persone anziane con livelli elevati avevano quasi il doppio delle probabilità di sviluppare Alzheimer.

Depressione

Numerosi studi hanno collegato i livelli di omocisteina alla depressione. Uno studio ha scoperto che gli uomini con alti livelli di omocisteina avevano il doppio di probabilità di essere depressi, mentre un altro studio mostrava che le persone con i livelli più alti di omocisteina avevano livelli più bassi di SAMe, che è un nutriente importante per la produzione di miglioramento dell'umore.

Psoriasi

Le persone che soffrono di psoriasi, che è una malattia della pelle, spesso hanno alti livelli ematici di omocisteina e bassi livelli di acido folico. C'è uno studio che ha suggerito che i livelli di omocisteina dovrebbero essere considerati "un fattore di rischio indipendente nei pazienti psoriasici".

Altre malattie

Ci sono prove che sembrano suggerire che alcuni pazienti affetti da cancro abbiano livelli elevati di omocisteina. L'omocisteina è stata notata come un fattore di rischio per l'osteoporosi. Le persone con parodontite, che è l'infiammazione delle gengive e dei denti, sono noti per avere livelli di omocisteina più elevati.

Le persone che soffrono di malattie renali hanno problemi con i livelli di omocisteina. Una diminuzione della funzionalità renale può effettivamente portare ad un accumulo di omocisteina. È interessante notare che anche i pazienti con malattie renali hanno un alto tasso di malattie cardiovascolari.

La ricerca sui livelli di omocisteina e sulla gravidanza è in corso. Alcune ricerche mostrano che le donne con una storia di perdite di gravidanza nel secondo o terzo trimestre avevano livelli elevati di omocisteina durante il loro primo trimestre. Le perdite ricorrenti di gravidanza sono state collegate a una mutazione e livelli elevati di omocisteina nelle donne dell'Asia orientale. Inoltre, gli studi mostrano che i livelli di omocisteina erano significativamente più alti nelle donne che avevano avuto disturbi ipertensivi durante la gravidanza.

Anche se è raro, vale la pena notare che bassi livelli di omocisteina possono anche causare problemi. Una quantità adeguata di omocisteina è importante per la disintossicazione. Ad esempio, bassi livelli di omocisteina possono limitare la disintossicazione dei percorsi che normalmente rispondono allo stress ossidativo.

Come ridurre i livelli elevati di omocisteina?

Se stai osservando come puoi ridurre i livelli elevati di omocisteina, il punto importante per tieni presente che i tuoi livelli sono spesso legati allo stile di vita. Una dieta corretta che include cibi sani con una varietà di sostanze nutritive e integratori può correggere i livelli e riportare il tuo corpo in equilibrio.

Poiché l'omocisteina tende ad aumentare con l'avanzare dell'età, il punteggio "H" diventa ancora più importante più avanti nella vita. Un punteggio di sei è considerato ideale, ma qualcosa di nove o superiore ti mette a rischio significativo per la malattia. Se hai fattori di rischio come basso folato, bassa B12, basso tenore di zinco, basso B6, oltre a sintomi come stanchezza, perdita di memoria, dolori costanti e dolori o depressione, chiedi al tuo medico di test dell'omocisteina.
Di seguito, guardiamo come trattare alti livelli di omocisteina:

  • Dieta Consumare più proteine ​​di pesce e vegetali rispetto alla carne grassa. Includi fagioli, ceci e alimenti a base di soia nella tua dieta. Due pezzi di frutta al giorno dovrebbero essere consumati, mentre tre porzioni di verdure dovrebbero essere incluse. Riduci il consumo di tè e caffè, limita l'alcol e prendi in considerazione uno spicchio d'aglio al giorno per la tua dieta.
  • Riduci lo stress. Prendi in considerazione lo yoga, la meditazione o l'esercizio tradizionale per alleviare lo stress. Puoi anche vedere un consulente per aiutarti a gestire lo stress e l'ansia.
  • Evitare di fumare. Non esiste un livello sicuro di fumo quando si tratta di omocisteina e salute. Discutere i metodi per abbandonare il proprio medico.
  • Perdere peso extra Molte persone hanno scoperto che i livelli elevati di omocisteina tornano a un livello più accettabile una volta che hanno perso peso.
  • Supplementi. Un alto multivitaminico di forza presa ogni giorno è una buona opzione. Per mantenere i livelli di omocisteina in un buon intervallo, è necessario un multivitaminico che fornisca almeno 20 mg di B6, 200 mcg di acido folico e 10 mcg di B12. In caso di rischio significativo, potrebbero essere necessari supplementi aggiuntivi.
  • Test Testare il livello di omocisteina ogni tre mesi fino a quando non è al sesto o al di sotto.

Molti specialisti ritengono che il modo migliore per prevenire l'aumento dell'omocisteina sia quello di garantire un'adeguata assunzione di acido folico, vitamina B12 e vitamina B6. Se presti molta attenzione a ciò che mangi, puoi farlo attraverso il cibo da solo. Coloro che vivono una vita impegnata e non sono in grado di mantenere un sano equilibrio per tutto il tempo hanno l'opzione aggiunta di integrazione. Tieni presente che è importante consultare un operatore sanitario quando aggiungi nuovi trattamenti alla tua routine, soprattutto se hai condizioni di salute di base.

Perché il tuo cuore è in pericolo quest'inverno
L'uso di antibiotici aumenta il rischio di diabete di tipo 2: Studio

Lascia Il Tuo Commento