Rischio di malattia renale cronica ridotto con dieta DASH oltre a diminuzione della pressione sanguigna: Studio
Salute

Rischio di malattia renale cronica ridotto con dieta DASH oltre a diminuzione della pressione sanguigna: Studio

Il rischio di malattia renale cronica può essere ridotto con la dieta DASH, uno stile alimentare raccomandato per abbassare la pressione sanguigna. La dieta è composta da legumi, frutta a guscio, basso contenuto di sodio, latticini a basso contenuto di grassi, cereali integrali, frutta e verdura. Lo studio ha scoperto che oltre a ridurre la pressione sanguigna, la dieta DASH offre un ulteriore vantaggio nel ridurre il rischio di sviluppare una malattia renale cronica nell'arco di vent'anni.

Il leader dello studio Casey M. Rebholz ha detto, "Inoltre per offrire altri benefici per la salute, consumare una dieta in stile DASH potrebbe aiutare a ridurre il rischio di sviluppare malattie renali. La cosa grandiosa di questa scoperta è che non stiamo parlando di una dieta di moda. Questo è qualcosa che molti medici raccomandano già per aiutare a prevenire le malattie croniche. "

I ricercatori hanno esaminato i dati dello studio ARRI (Atherosclerosis Risk in Communities), che ha seguito 15.792 adulti di mezza età per oltre 20 anni. Ogni due anni, i partecipanti dovevano completare un sondaggio di 66 articoli, riportando la frequenza di consumo degli articoli e delle dimensioni delle porzioni elencate.

Non c'erano istruzioni o raccomandazioni specifiche su cosa o come mangiare. L'aderenza dei partecipanti allo stile DASH di mangiare è stata classificata in base alle risposte del sondaggio.

Inoltre, i ricercatori hanno valutato il rischio dei partecipanti di sviluppare malattie renali nel tempo analizzando la loro funzione renale sulla base di esami del sangue e cartelle cliniche pertinenti

Quelli con la più bassa aderenza alla dieta DASH erano il 16% in più di probabilità di sviluppare malattie renali, rispetto a quelli con la più alta aderenza. Coloro che hanno riportato la carne rossa più alta e l'assunzione di carne lavorata hanno un rischio maggiore del 22% di sviluppare malattie renali, mentre quelli con la più alta aderenza alla dieta DASH hanno un rischio inferiore del 9% di sviluppare malattie renali. rischio di malattie renali, altri studi hanno dimostrato che la dieta DASH può ridurre il rischio di calcoli renali.

Per lo studio, i ricercatori hanno esaminato 41 partecipanti con calcoli renali ricorrenti che hanno seguito la dieta DASH o un basso dieta a base di ossalato

I partecipanti alla dieta DASH avevano una riduzione del 35% del rischio di formazione di calcoli renali, mentre quelli con una dieta a basso contenuto di ossidi hanno registrato solo un calo del 14%. Kerry Willis, vicepresidente senior per le attività scientifiche presso la National Kidney Foundation, ha spiegato,

"Studi precedenti hanno raccomandato che quelli con calcoli renali seguano una dieta a basso contenuto di ossalato per ridurre le possibilità di formare un'altra pietra. Tuttavia, molti alimenti ad alto contenuto di ossalato sono salutari e una dieta a basso contenuto di ossalato può essere molto restrittiva. La dieta DASH riflette una dieta più equilibrata e, di conseguenza, può essere più facile e più realistico da seguire a lungo termine. "

Oltre ad un elevato apporto di frutta e verdura, un'adeguata idratazione è anche raccomandata per la prevenzione dei calcoli renali. Dieta e pressione sanguigna nei pazienti con malattie renali

La gestione della pressione arteriosa è fondamentale per i pazienti con malattie renali. I ricercatori hanno condotto tre studi per esaminare gli effetti della dieta e della pressione sanguigna sulle malattie renali.

Come ha affermato il ricercatore capo Nimrit Goraya, "I nostri risultati suggeriscono che una mela al giorno toglie il nefrologo."

Nel primo studio, Goraya e il suo team hanno studiato 108 pazienti che hanno ricevuto o aggiunto frutta e verdura, un farmaco alcalino orale o nulla. Dopo tre anni, coloro che consumavano più frutta e verdura o assumevano il farmaco alcalino orale conservavano la loro funzione renale.

L'obiettivo di uno studio alternativo condotto da Deidra Crews era quello di esplorare se le cattive abitudini alimentari potessero spiegare la relazione tra povertà e malattia renale cronica. Lo studio ha coinvolto 2.058 partecipanti. Il consumo di fibre, calcio, magnesio e potassio era più basso, mentre i livelli di colesterolo erano più alti tra quelli che vivono in povertà. La malattia renale è risultata più elevata anche in coloro che vivono in povertà, rispetto a coloro che non vivevano in condizioni di povertà.

Dr. Crews ha spiegato: "Una dieta malsana è fortemente associata a malattie renali tra gli individui poveri. Interventi dietetici su misura per soddisfare le esigenze di questa popolazione possono aiutare a ridurre le disparità nelle malattie renali. " Come potete vedere, la dieta svolge un ruolo importante nella funzione renale. Mantenere una dieta sana ed equilibrata è fondamentale per i tuoi reni e per la tua salute generale.

Mese nazionale di sensibilizzazione contro il glaucoma: segni di glaucoma, glaucoma primario ad angolo aperto, rimedi casalinghi per il glaucoma
Leucociti nelle urine: cause, sintomi e trattamento

Lascia Il Tuo Commento