Aumentate le probabilità di una diagnosi precoce del morbo di Alzheimer
Salute

Aumentate le probabilità di una diagnosi precoce del morbo di Alzheimer

Le probabilità di diagnosi precoce del morbo di Alzheimer sono aumentate con l'utilizzo di scansioni PET di amiloide, che sono altrettanto efficaci del precedente metodo del campione di liquido cerebrospinale. La ricerca proviene dalla Lund University ed è la più estesa finora.

I metodi per rilevare la malattia di Alzheimer includono test di memoria, tomografia computerizzata e metodo del campione di fluido cerebrospinale. Sebbene questi metodi abbiano dimostrato di essere efficaci, il metodo del campione di liquido cerebrospinale viene offerto solo a quelli nelle cliniche di memoria, quindi molti individui che ne hanno avuto bisogno non hanno mai ottenuto il test.

In Svezia un metodo chiamato PET PET scansioni è stato recentemente approvato. Usa una sostanza che si lega a una proteina nel cervello e viene somministrata al paziente. La proteina del cervello è β-amiloide ed è un marker per la malattia di Alzheimer.

Sebastian Palmqvist della Lund University ha dichiarato: "Nello studio, sia il campione di liquido cerebrospinale che le scansioni PET dell'amiloide sono state in grado di identificare circa 90 percento dei pazienti che in seguito verrebbe diagnosticato l'Alzheimer. La nostra conclusione è quindi che i due metodi funzionano altrettanto bene per raggiungere questo obiettivo. Si può quindi scegliere il metodo sulla base del costo, della competenza o della preferenza del paziente. "

Sia il metodo del campione di liquido cerebrospinale che le scansioni PET dell'amiloide sono efficaci nel rilevare l'Alzheimer entro i prossimi 10 anni. Ma una diagnosi senza l'uso di entrambi i test riduce l'accuratezza di dal 60 al 70 percento.

Il professore associato Oskar Hansson ha dichiarato: "I precedenti studi di farmaci per valutare nuovi trattamenti per la presenza di amiloide nei casi di Alzheimer non sono riusciti, in parte perché il trattamento è iniziato troppo tardi nel corso della malattia. Con due strumenti precisi per la diagnosi precoce, possiamo identificare i partecipanti idonei in una fase precoce della malattia di Alzheimer. Ciò aumenterà considerevolmente le possibilità di dimostrare un effetto positivo sui nuovi farmaci. "

La ricerca proviene da test condotti su 122 anziani sane e 34 pazienti con deficit cognitivo lieve che hanno sviluppato l'Alzheimer entro tre anni dallo studio. Lo studio è stato successivamente ripetuto su 210 americani. I risultati sono stati pubblicati in Neurologia .

Leggi anche: Il morbo di Alzheimer potrebbe essere contagioso: Studio

Fonte:
//www.lunduniversity.lu.se/article/increased- possibilità-di-inizio-rilevamento-di-alzheimers-malattia

Rara infezione cerebrale legata al farmaco MS: FDA
Settimana del peso salutare, giorno di peso corporeo delle donne, perdita di peso, donne in post-menopausa

Lascia Il Tuo Commento