CAMH: metà dei lavoratori con depressione non vedono la necessità di trattamento
Salute

CAMH: metà dei lavoratori con depressione non vedono la necessità di trattamento

Un nuovo sondaggio condotto dai Centri per la salute mentale e la dipendenza a Toronto suggerisce che metà dei lavoratori con depressione non riconoscono la necessità di un trattamento di depressione. Tra tutti i partecipanti, il 40 per cento degli intervistati ha manifestato sintomi depressivi significativi, ma il 52,8 per cento di quel gruppo non ha visto la necessità di un trattamento. All'interno degli studi di popolazione sono stati trovati anche risultati simili.

Dr. Carolyn Dewa, autrice principale dello studio, ha dichiarato: "I nostri risultati suggeriscono che un numero significativo di lavoratori che stanno vivendo sintomi di depressione non riconosce che potrebbe trarre beneficio dall'aiuto, e quindi non lo cerca. Questa barriera ha un impatto significativo sulla salute e sulla produttività del lavoro ed è un'area in cui i datori di lavoro possono concentrare gli sforzi per ridurre la perdita di produttività del lavoro. "

Oltre 2.000 residenti in Ontario hanno completato un questionario telefonico o web. Inoltre, i ricercatori hanno sviluppato un modello per aiutare i datori di lavoro a riconoscere gli ostacoli al trattamento. Si potrebbero adottare strategie per superare meglio queste barriere e ottenere più individui che richiedono un trattamento per utilizzarlo. Il team ha scoperto che rimuovendo la barriera la perdita di produttività del lavoro è diminuita del 33 percento.

Dr. Dewa ha aggiunto: "È importante che i datori di lavoro sappiano da dove cominciare quando si tratta di affrontare la perdita di produttività legata alla depressione non trattata. Il nostro studio suggerisce che aiutare i lavoratori a capire quando dovrebbero cercare aiuto aumenterebbe in modo significativo la produttività del lavoro. "

Sono state esaminate anche barriere attitudinali e strutturali, tra cui lo stigma nei confronti delle malattie mentali e dei limiti finanziari, per citarne alcuni. Quando tutte le barriere sono state rimosse, la perdita di produttività del lavoro è stata ridotta del 50%.

Dr. Dewa ha concluso: "Migliorare il riconoscimento per il trattamento non è l'unica opportunità per i datori di lavoro. Le strategie di salute mentale sul posto di lavoro più efficaci riconosceranno la complessità del problema e affronteranno tutti gli aspetti in modo completo. "

I risultati dei sondaggi sono stati pubblicati nel Journal of Occupational and Environmental Medicine .

Fonti:
//www.eurekalert.org/pub_releases/2015-10

Le cellule immunitarie differiscono negli uomini e nelle donne
L'effetto collaterale del caffè che non sapevi

Lascia Il Tuo Commento