Spazzolare i denti per la memoria?
Salute

Spazzolare i denti per la memoria?

Potresti volerci pensare due volte prima di cancellare i tuoi appuntamenti dal dentista o "dimenticare" di lavarti i denti un nuovo studio ha scoperto che farlo potrebbe avere un impatto molto maggiore rispetto alla vostra salute dentale, potrebbe avere un impatto sulla vostra memoria e sul benessere del vostro cervello!

Ciò che il vostro dentista ha a che fare con la memoria

Nei primi anni '80 i ricercatori di la University of Southern California e altre istituzioni accademiche in California, hanno iniziato uno studio a lungo termine al fine di valutare se esistesse una correlazione tra salute dentale e rischio di demenza. Per lo studio, a diverse migliaia di partecipanti adulti che non avevano la demenza sono state poste domande sulla loro salute dentale, e i ricercatori hanno quindi utilizzato cartelle cliniche e questionari durante le visite di follow-up per valutare la perdita di memoria e altri segni di demenza. Lo studio, che si è concluso nel 2010 ed è stato pubblicato sul Journal of American Geriatrics Society, ha trovato molteplici correlazioni tra salute dentale e rischio di demenza.

Spazzolare tre volte al giorno è stato a lungo considerato uno dei modi migliori per mantenere il dentista salute ed evitare un trattamento odontoiatrico doloroso e costoso. Come se questo non fosse un incentivo sufficiente, lo studio della California ha rilevato che spazzolare tre volte al giorno era correlato con una ridotta probabilità di sviluppare demenza e omettendo di spazzolare ogni giorno si traduceva in un rischio maggiore del 65% di demenza nelle donne. Lo studio ha anche scoperto che gli uomini che avevano ridotto la funzione masticatoria e pochi dei loro denti avevano un rischio maggiore per la demenza, quindi gli uomini che avevano ancora più denti.

Riduzione del rischio di demenza

Secondo lo studio, se si vuole ridurre il rischio di demenza, lavarsi regolarmente non è sufficiente - le donne che si occupavano sia dei denti che delle gengive (che significa non solo spazzolatura, ma anche uso del filo interdentale), avevano un rischio più basso per la demenza. Inoltre, gli uomini che non avevano visto il loro dentista in più di un anno avevano un rischio di demenza più alto dell'89% rispetto agli uomini che avevano visitato il loro dentista almeno due volte all'anno.

Sebbene i risultati di questo studio suggeriscano che spazzolare regolarmente e visite regolari al vostro dentista ridurranno il rischio di demenza, i ricercatori avvertono che è possibile che le associazioni trovate siano state influenzate da altri fattori confondenti come la tendenza per le persone con abitudini di stile di vita più salutari a prendersi più cura dei propri denti. Nonostante questo avvertimento, molti altri ricercatori ipotizzano che i batteri e l'infiammazione che compromettono lo smalto dei denti e causino la malattia dentale possano avere la capacità di migrare al cervello e compromettere la memoria. In effetti, alcuni studi hanno scoperto che le persone con malattia di Alzheimer hanno una maggiore quantità di batteri correlati a malattie gengivali nei loro cervelli, quindi persone con una funzione cerebrale sana.

Anche se è necessario fare più ricerca prima di una connessione definitiva tra salute orale e la demenza può essere fatta, Paganini-Hill, che ha guidato lo studio presso l'Università della California, afferma "è bello se questa relazione è vera in quanto c'è qualcosa che le persone possono fare (per ridurre le loro possibilità di sviluppare la demenza). In primo luogo, praticare buone abitudini di salute orale per prevenire la perdita dei denti e le malattie orali. E secondo, se perdi i denti, indossa le protesi. "

L'unico sintomo che non dovresti mai ignorare
Per la terapia della rotativa la terapia fisica è efficace quanto la chirurgia

Lascia Il Tuo Commento