I cambiamenti comportamentali possono essere la prima indicazione del morbo di Alzheimer
Salute

I cambiamenti comportamentali possono essere la prima indicazione del morbo di Alzheimer

Sebbene la dimenticanza sia un segno comune della malattia di Alzheimer, un nuovo studio mostra cambiamenti nel comportamento potrebbero essere la prima bandiera rossa a segnalare l'inizio del deterioramento mentale. La diagnosi di Alzheimer si concentra solitamente su un lieve deterioramento cognitivo, ma i ricercatori si stanno ora concentrando su una lieve compromissione comportamentale come indicazione precoce della malattia.

I cambiamenti nel comportamento che segnalano il morbo di Alzheimer includono ritiro sociale, scoppi d'ira, ansia e ossessione.

Il ricercatore Dr. Zahinoor Ismail ha dichiarato: "Non stiamo parlando di un blip nel comportamento di qualcuno. È un cambiamento sostenuto dai loro precedenti modi di funzionamento. Quel comportamento fuori dal personaggio può essere il primo segnale di qualcosa che non funziona nel cervello. "
Il dott. Ismail e colleghi hanno sviluppato una lista di controllo dei sintomi da usare per la valutazione dei pazienti anziani per lieve danno comportamentale. la ricerca è necessaria per convalidare l'utilità della lista di controllo, gli scienziati sperano che possa essere ampiamente utilizzata per aiutare a diagnosticare la malattia di Alzheimer nella fase iniziale.

La malattia di Alzheimer è in gran parte una malattia del cervello, ma si estende oltre un semplice declino della memoria. di lieve compromissione comportamentale essendo un precursore della demenza è nuovo, anche se è difficile da misurare, ha condiviso il dott. Ismail.

Anche se la checklist deve ancora essere testata negli studi clinici, potrebbe rivelarsi uno strumento utile per diagnosticare la demenza e la malattia di Alzheimer.

Inoltre, leggi l'articolo di Bel Marra Health: La percezione del dolore è alterata nella malattia di Alzheimer.

Visione offuscata: cause, sintomi e trattamento
Spazzolare i denti per la memoria?

Lascia Il Tuo Commento