Un altro motivo per cui il cioccolato fa bene alla salute
Salute

Un altro motivo per cui il cioccolato fa bene alla salute

Ci sono alcune indulgenze che non ci stancheremo mai, e il cioccolato è l'esempio migliore. Un ossequio antico che è squisito nella sua semplicità, il cioccolato è sicuramente il preferito da tutti. Un complemento perfetto per una tazza di caffè espresso... un bel segno di apprezzamento... l'antidepressivo definitivo... la lista dei suoi versatili usi e qualità lodevoli è infinita. Ma cosa c'è nel cioccolato che ci fa davvero salire? E, cosa più importante per chi è attento alla salute tra noi, fa bene alla nostra salute?

La parola cioccolato in realtà significa "acqua amara" in una delle lingue indigene del Sud America. Questo perché i semi dell'albero del cacao hanno un sapore molto amaro e sviluppano solo quel sapore caratteristico durante il processo di fermentazione. Una volta fermentati, i fagioli vengono essiccati, puliti, arrostiti, sgusciati e macinati nella massa di cacao, la materia prima del cioccolato. Il cioccolato come lo conosciamo è in realtà una combinazione di solidi di cacao, burro di cacao e zucchero.

La storia d'amore con il cioccolato

Proprio come succede nelle relazioni sentimentali, la nostra storia d'amore con il cioccolato è basata sulla chimica. Con ogni pezzo del nostro cioccolato preferito, ingeriamo molte sostanze chimiche psicoattive che stimolano il nostro cervello in modo simile a quello che fa la cannabis. Aggiungi alcuni composti simili alle anfetamine e tracce di altri stimolanti come la caffeina e ottieni il delizioso rimedio.

E se vuoi tracciare l'origine della nostra relazione d'amore con il cioccolato, si riduce alla combinazione di zucchero e grasso. È presente nel trattamento e nel nostro primissimo cibo, latte materno.

La medicina più dolce

Quando ci piace molto, vogliamo essere sicuri che l'indulgenza non sia male per noi. Ancora meglio quando le nostre indulgenze fanno bene alla nostra salute. Ci sono alcune prove che parlano di vino e caffè, quindi che dire del cioccolato?

Buone notizie, amanti del cioccolato! Gli scienziati di Harvard e Brigham and Women's Hospital stanno organizzando uno studio randomizzato su larga scala di quattro anni che coinvolge 18.000 persone per valutare realmente i benefici del cacao. Conosciuto come COSMOS (Cocoa Supplement and Multivitamin Outcome Study), lo studio esaminerà gli uomini over 60 e le donne over 65 senza storia di malattie cardiovascolari e che non hanno ricevuto diagnosi di cancro negli ultimi due anni. I partecipanti riceveranno tre pillole al giorno di cacao flavanoli, multivitaminici, combinazioni o placebo, senza sapere quali sono quelli che stanno ricevendo. Lo studio comprenderà anche esami del sangue, esami fisici e controlli cognitivi per monitorare il benessere dei soggetti dello studio.

Ricerche precedenti suggerivano che i flavonoidi-composti del cacao offrivano protezione contro le malattie cardiovascolari e cerebrali.

"Ci possono essere effetti favorevoli sui fattori di rischio di malattie cardiovascolari, tra cui abbassamento della pressione sanguigna, miglioramento del flusso sanguigno e dilatazione dei vasi sanguigni, diminuzione dell'infiammazione e forse miglioramento della sensibilità all'insulina e la capacità di metabolizzare il glucosio", spiega JoAnn Manson, co -Principale investigatore dello studio Gli scienziati sospettano che i flavanoli del cacao contribuiscano a promuovere la produzione di una molecola importante che aiuta a rilassare i vasi sanguigni,

abbassando la pressione sanguigna e migliorando il flusso sanguigno. Speriamo che il processo COSMOS rafforzi l'azione di sostegno alla salute del cacao in modo più dettagliato. Naturalmente, anche se i risultati dello studio richiedono una maggiore assunzione di cacao, questo non si traduce automaticamente in una prescrizione medica per mangiare di più cioccolato. Ma forse potremo goderci il nostro trattamento preferito con meno sensi di colpa.

L'uso di anticoagulanti per il trattamento di aumenti della fibrillazione atriale, la terapia con warfarin visita crollo
Cattiva salute orale che contribuisce alla malnutrizione negli anziani: Studio

Lascia Il Tuo Commento