Il rischio di malattia di Alzheimer negli anziani a causa di un lieve deterioramento cognitivo aumenta con lo stress
Organi

Il rischio di malattia di Alzheimer negli anziani a causa di un lieve deterioramento cognitivo aumenta con lo stress

Rischio di malattia di Alzheimer negli anziani a causa di un lieve deterioramento cognitivo può aumentare con lo stress. Il deterioramento cognitivo lieve (MCI) fa parte delle fasi che portano alla malattia di Alzheimer. In questa fase i sintomi della perdita di memoria sono evidenti ma non interferiscono con la vita quotidiana della persona.

Il deterioramento cognitivo lieve è quando la memoria e le abilità cognitive iniziano a diminuire ed è un fattore di rischio per la malattia di Alzheimer. La ricerca suggerisce che dal 10 al 20 per cento degli anziani di età superiore ai 65 anni hanno un lieve deficit cognitivo. Altre condizioni di salute possono contribuire a danni cognitivi lievi come la depressione. Nel periodo straordinario una persona con lieve deficit cognitivo può progredire nella malattia di Alzheimer.

Ci sono quattro tipi principali di danno cognitivo lieve: Amnestico, non amnestico, dominio singolo e dominio multiplo. L'MCI di Amnestic è quando la memoria è significativamente compromessa, ma le altre funzioni cognitive continuano a funzionare. L'MCI non amnestico, d'altra parte, è quando la memoria rimane, ma altre aree della funzione cognitiva si riducono notevolmente.

MCI a dominio singolo è quando viene ridotto solo un aspetto della funzione cognitiva e quando più di un aspetto di la funzione cognitiva diventa compromessa. Quelli con MCI a dominio multiplo sono a maggior rischio di sviluppare la malattia di Alzheimer.

Lo stress cronico aumenta il rischio di insufficienza cognitiva lieve amnestica negli anziani

Un nuovo studio suggerisce che lo stress vissuto dagli anziani aumenta il rischio di lieve deterioramento cognitivo - un precursore del morbo di Alzheimer. I risultati hanno rivelato che gli anziani stressati avevano il doppio delle probabilità di subire menomazioni rispetto a quelli che non lo erano. Fortunatamente lo stress è una condizione prevenibile e curabile che rivela che è possibile ritardare la MCI negli anziani purché si lavori sulla riduzione dello stress.

L'autore senior, Richard Lipton, ha dichiarato: "Il nostro studio fornisce prove evidenti che lo stress percepito aumenta probabilità che una persona anziana svilupperà un MCU. Fortunatamente, lo stress percepito è un fattore di rischio modificabile per il deterioramento cognitivo, rendendolo un potenziale bersaglio per il trattamento. "

Il primo autore, Mindy Katz, ha aggiunto:" Lo stress percepito riflette i problemi quotidiani che tutti noi viviamo, così come il modo in cui valutare e far fronte a questi eventi. Lo stress percepito può essere alterato dalla riduzione dello stress basata sulla consapevolezza, dalle terapie cognitivo-comportamentali e dai farmaci per ridurre lo stress. Questi interventi possono posticipare o addirittura impedire il declino cognitivo di un individuo. "

I ricercatori hanno esaminato i dati raccolti da 507 persone dello studio Einstein Aging Study (EAS) che avevano più di 70 anni e vivevano nella contea di Bronx, New York. I partecipanti sono stati sottoposti a valutazioni annuali per determinare il deterioramento cognitivo e la funzione.

L'EAS ha sviluppato la Perceived Stress Scale (PSS) per misurare lo stress come percepito in un periodo di tempo.

A 68 partecipanti è stata diagnosticata una MC e i ricercatori ha osservato che maggiore è il livello di stress di una persona, maggiore è il rischio di sviluppare aMCI. Per confermare le loro scoperte, i ricercatori hanno considerato altre condizioni come la depressione e hanno scoperto che la depressione non ha avuto un ruolo o mostrato una relazione tanto quanto lo stress e la MCI.

Disordini cognitivi lievi, rischio di Alzheimer, raddoppia il rischio di morte

Precedenti ricerche hanno scoperto che il deficit cognitivo lieve di Amnestic raddoppia il rischio di morte. I ricercatori hanno esaminato 733 adulti più anziani che sono stati tutti valutati al basale per le capacità cognitive. Sono stati anche testati per la variante del gene APOE-4 che è un fattore noto per aumentare il rischio di malattia di Alzheimer.

I ricercatori hanno scoperto che quelli con deficit cognitivo lieve amnestico avevano il doppio del rischio di morte rispetto a quelli che non. D'altra parte, il danno cognitivo lieve non amnestico non ha mostrato di aumentare il rischio di morte.

L'autore senior, Richard Lipton, ha dichiarato: " Sebbene non vi sia alcun trattamento per MCI, demenza o Alzheimer, questi risultati supportano i benefici della diagnosi precoce e del monitoraggio del deterioramento cognitivo al fine di prolungare la vita. "

Effetto dello stress sulla memoria e altre funzioni cognitive

Lo stress non solo aumenta il rischio di compromissione cognitiva lieve amnestica, ma può svolgere anche un ruolo su altre funzioni cognitive. Di seguito sono riportati alcuni dei risultati emersi nell'area dello stress e delle funzioni cognitive. > Studio dei Paesi Bassi

  • : il cortisolo a lungo termine (ormone dello stress) altera il ricordo della memoria Università della California
  • : Ratti giovani adulti che hanno subito uno stress psicologico nella prima infanzia ha avuto problemi cognitivi successivi alla vita scienziati tedeschi
  • : Le donne stressate avevano un richiamo più scarso sulle informazioni apprese Tutti questi studi indicano che lo stress altera la nostra funzione cognitiva in modi alternativi: se lo stress è stato indotto per un breve periodo di tempo, o cronicamente, è cle ar che lo stress agisce negativamente sul nostro cervello e può portare a un deterioramento cognitivo.

Trattare lieve deterioramento cognitivo negli anziani

Attualmente il danno cognitivo lieve non può essere annullato o curato, ma piuttosto può essere rallentato. Una forma comune di trattamento per MCI è quella di prescrivere farmaci comuni contro l'Alzheimer, ma numerosi studi clinici non hanno mostrato molti benefici da questa pratica.

Adottare uno stile di vita sano potrebbe essere utile per chi vive con MCI al fine di gestire meglio i sintomi. Il fumo dovrebbe essere fermato e il consumo di alcol dovrebbe essere ridotto al minimo in quanto entrambe le sostanze possono avere effetti negativi sul cervello. Anche l'esercizio fisico ha dimostrato di proteggere il cervello contro la demenza e di seguire una dieta sana.

La gestione di altre condizioni mediche può anche essere utile nella gestione di MCI come la riduzione della pressione sanguigna e del colesterolo o la gestione del diabete.

Altri suggerimenti per aiutare a gestire MCI negli anziani includono

: Assunzione di farmaci come raccomandato dal proprio medico

  • Ridurre lo stress e l'ansia
  • Tenere con una routine quotidiana regolare per ridurre al minimo i problemi di memoria
  • Utilizzare calendari, diari, appunti e promemoria
  • Mantieni la mente attiva con i puzzle o apprendi qualcosa di nuovo
  • Prenditi il ​​tempo per rilassarti
  • Dormi bene
  • Resta sociale e mantieni un forte social network
  • Visita un gruppo di supporto memoria
  • Seguendo questi consigli e lavorando a stretto contatto con il tuo medico, puoi avere un migliore successo nella gestione di MCI e rallentare il rischio di demenza.

Lettura correlata

Studio: abitudini di bere caffè legate a problemi cognitivi

È ora di versare i fagioli. Mentre milioni di bevitori di caffè in tutto il mondo sono felici di raggiungere il loro infuso mattutino, una nuova ricerca suggerisce che troppo può portare a un deterioramento cognitivo. Il deterioramento cognitivo lieve (MCI) è considerato un sintomo precoce della malattia di Alzheimer e della demenza. Non esiste attualmente alcun trattamento o cura per l'Alzheimer e la demenza. Danni cognitivi lievi (MCI): sintomi e rimedi

Invecchiando potresti fare più domande come

dove ho messo le mie chiavi ? Qual è il loro nome di nuovo ? E potresti investire in felici biglietti di auguri in ritardo . Questi tendono ad essere periodi minori di oblio che sperimentiamo con l'età. Fonti:

//www.news-medical.net/news/20151213/Perceived-stress-increases-likelihood-of-amnestic- lieve-cognitivo-impairment-in-anziani-people.aspx
//www.sciencedaily.com/releases/2012/07/120716162943.htm
//www.heartmath.org/articles- of-the-heart / science-of-the-heart / stress e-cognitivo-declino /
//www.alzheimers.org.uk/site/scripts/documents_info.php?documentID=120

Come combattere lo stress per curare l'insonnia
Ictus embolico: cause, sintomi, diagnosi e trattamento

Lascia Il Tuo Commento