La malattia di Alzheimer, l'invecchiamento può causare disturbi del sonno negli anziani a causa della perdita di neuroni
Organi

La malattia di Alzheimer, l'invecchiamento può causare disturbi del sonno negli anziani a causa della perdita di neuroni

I problemi di sonno sono comuni con gli anziani e la ricerca suggerisce che l'invecchiamento non porta solo disturbi del sonno negli anziani, ma anche il morbo di Alzheimer.

La mancanza di sonno può diventare così travolgente potresti scoprire che non puoi partecipare alle normali attività. La sicurezza diventa un problema: puoi essere vertigini, stordito o ritrovarti a fare un cenno quando stai guidando la tua auto.

Nelle persone con malattia di Alzheimer, i problemi di sonno tendono ad essere ancora più comuni, di solito portando a confusione e vagabondaggio durante la notte.

Ci potrebbe essere qualche speranza per coloro che hanno difficoltà a dormire. Uno studio condotto dal Beth Israel Deaconess Medical Center (BIDMC), dal Sunnybrook Health Sciences Center di Toronto e dall'Università di Toronto ha rivelato perché il sonno diminuisce con l'età.

Lo studio, pubblicato sulla rivista Cervello , contorni come la perdita di "neuroni inibitori" ha portato a una mancanza di sonno negli animali da laboratorio.

Gli anziani sono soggetti a problemi di sonno: la ricerca aiuta a spiegare i motivi

Questi stessi tipi di neuroni sono drasticamente diminuiti negli anziani e nelle persone con Alzheimer malattia. Quando questi neuroni sono esauriti, le persone spesso sperimentano disturbi del sonno, secondo i ricercatori. Lo studio ha esaminato il cervello di 45 persone morte a un'età media di 89 anni.

Ricercatore senior presso BIDMC, Clifford Saper, ha detto Science Daily , "La perdita di sonno e la frammentazione del sonno è associata a un numero di problemi di salute, tra cui disfunzioni cognitive, aumento della pressione arteriosa e malattie vascolari e una tendenza a sviluppare il diabete di tipo 2. Ora sembra che la perdita di questi neuroni possa contribuire a questi diversi disturbi man mano che le persone invecchiano. "

Saper dice che la qualità del sonno inizia a diminuire rapidamente intorno ai 70 anni con una notevole perdita di sonno:" In media, una persona nei suoi anni '70 ha circa un'ora di sonno in meno per notte rispetto a una persona sui vent'anni ", dice.

Anziani e sonno per i numeri

La prevalenza dell'insonnia è molto più alta tra gli anziani. Secondo il sondaggio Sleep in America 2003 della National Sleep Foundation, circa il 44% degli anziani sperimenta uno o più sintomi di insonnia almeno un paio di notti a settimana se non di più. L'insonnia è grave e può causare problemi a lungo termine come affaticamento, disturbi dell'umore e scarsa concentrazione. L'insonnia può anche essere acuta, della durata di pochi giorni o settimane.

Altri problemi di sonno comuni tra gli adulti più anziani includono il sonno leggero, il risveglio frequente e l'affaticamento durante il giorno. Sembra familiare?

C'è anche una diminuzione nella fase di sonno profondo e un aumento nei periodi di veglia di notte.

Disturbi del sonno, sonno povero negli anziani

Anche se molti anziani si lamentano del povero sonno, ancora pochi hanno riconosciuto i disturbi del sonno e ancora meno richiedono farmaci per il sonno comunemente prescritti.

I disturbi del sonno debilitanti tra gli anziani includono l'apnea, che è la cessazione temporanea della respirazione e il movimento degli arti, che porta a movimenti periodici delle gambe durante il sonno (PLMS) e irrequieti sindrome delle gambe. Quando ciò accade, la persona sente il bisogno di muovere ripetutamente le gambe prima di dormire, il che gli impedisce di addormentarsi del tutto.

Migliorare il tuo sonno protegge la tua salute

Ci sono alcuni aspetti dell'età adulta che sono inevitabile, quindi dipende da come gestiamo le sfide. Le modifiche ai nostri schemi di sonno fanno parte del normale processo di invecchiamento. Ma ricorda, è molto meglio capire come questi modelli di sonno cambiano con l'età e considerare le semplici modifiche che possono essere apportate per migliorare la qualità del sonno.

Puoi iniziare parlando con il tuo coniuge o con il tuo assistente riguardo alle abitudini del sonno che potresti non fare attenzione a. Ci potrebbe essere una buona ragione per la mancanza di sonno che potrebbe essere facile da risolvere.

Potresti svegliarti durante la notte perché bevi caffè o tè con caffeina dopo cena e la caffeina agisce da stimolante. O forse ti stai addormentando davanti alla televisione, invece di rilassarti tranquillamente a letto. Preparare mente e corpo per dormire e creare un ambiente tranquillo nella camera da letto sono passi importanti.

Se i problemi di sonno sono cronici, parla con il medico. I benefici per la tua salute a lungo termine lo renderanno utile.

Morbo di Parkinson e demenza prevenute dal gene di regolazione immunitaria
Sei altri motivi per cui dovresti assumere lo yoga

Lascia Il Tuo Commento