Gli afro-americani sperimentano una salute del cuore peggiore con un popolare farmaco per l'ipertensione
Salute

Gli afro-americani sperimentano una salute del cuore peggiore con un popolare farmaco per l'ipertensione

Un comune droga che tratta l'ipertensione e previene l'infarto e l'ictus è collegata a un peggioramento della salute cardiovascolare tra gli utenti afro-americani. I risultati sono stati scoperti dai ricercatori del NYU Langone Medical Center.

Lo studio rivela differenze razziali negli esiti cardiovascolari e mortalità tra afroamericani con ipertensione e caucasici con lo stesso trattamento degli inibitori dell'enzima di conversione dell'angiotensina (ACE). L'ACE viene comunemente prescritto per trattare l'ipertensione al fine di prevenire l'infarto, l'insufficienza cardiaca, l'insufficienza renale, l'ictus e la morte.

Le precedenti ricerche sull'uso dell'ACE tra le due suddette razze hanno rivelato che i farmaci potrebbero non fornire uguali benefici. D'altra parte, gli afroamericani sono stati spesso sottorappresentati in molti studi clinici basati sull'uso dell'ACE.

L'autore principale dello studio Gbenga Ogedegbe, M.D., ha dichiarato: "Sappiamo cosa funziona negli studi clinici. Ma quando si entra nella pratica clinica del mondo reale, i medici non traducono spesso tali prove in pratica. Questo è il primo studio che esamina questo problema in un contesto di pratica clinica reale. "

Le cartelle cliniche elettriche sono state esaminate da 60.000 pazienti con ipertensione che hanno ricevuto assistenza tra il 2004 e il 2009 a New York City. Inoltre, il 35% dei pazienti era afro-americano.

Attraverso il confronto tra mortalità per tutte le cause, infarto, ictus e insufficienza cardiaca congestizia tra pazienti afro-americani e caucasici, l'uso di ACE tra gli afroamericani ha rivelato un peggioramento dei risultati cardiovascolari, e erano più propensi a sperimentare effetti negativi.

Non è ancora chiaro perché esistano disparità tra l'uso dell'ACE negli afro-americani e nei caucasici, ma una teoria in corso suggerisce che gli afro-americani siano meno reattivi all'ACE come mezzo per trattare l'ipertensione.

Dr. Ogedegbe ha concluso: "I risultati di questo studio aumentano il consenso tra i medici sul fatto che il trattamento dell'ipertensione nei neri non dovrebbe essere iniziato con gli ACE-inibitori."

I risultati sono stati pubblicati nel Journal of American College of Cardiology

Fonte:.
//www.eurekalert.org/pub_releases/2015-09

Una varietà di emozioni positive promuove la salute: Studio
Troppi bambini ancora consumano elevate quantità di sale

Lascia Il Tuo Commento