I progressi nel trattamento della ferita possono aiutare i diabetici
Malattie

I progressi nel trattamento della ferita possono aiutare i diabetici

Vivere con il diabete può essere difficile. Dover prendere medicine quotidiane e guardare ciò che si mangia può essere un lavoro ingrato. Tuttavia, è assolutamente necessario, poiché le conseguenze di non farlo possono essere devastanti.

Il diabete incontrollato può portare a qualsiasi cosa, dall'aumento del rischio di malattie cardiovascolari alla cecità. Anche il danno ai nervi è una possibilità, con i piedi comunemente colpiti, che portano a danni ai piedi. A causa della cattiva circolazione sanguigna, questa appendice può sviluppare tagli, lividi e persino infezioni gravi che non guariscono correttamente, portando infine a amputazione di piedi, piedi o gambe.

L'unico modo per prevenire questo scenario al momento è quello di controllare il diabete, poiché non si può fare molto nei casi di gravi infezioni non cicatrizzanti. Tuttavia, un nuovo trattamento terapeutico potrebbe potenzialmente trattare meglio queste complicanze e promuovere la guarigione.

Nuovo modo di guarire

La terapia cellulare ha fornito una nuova strada per la cura del trattamento nei pazienti diabetici e nella riparazione della pelle nel suo complesso. Questa forma di terapia comporta la modifica dei globuli bianchi - le cellule che combattono le infezioni - per accelerare il processo di guarigione.

Normalmente, i globuli bianchi svolgono un ruolo vitale nella normale cicatrizzazione delle ferite. Mantenendo l'equilibrio tra infiammazione e reazioni antinfiammatorie, i globuli bianchi promuovono la riparazione dei tessuti e la pulizia cellulare.

"Quando una ferita non guarisce, potrebbe essere secondaria ad una maggiore infiammazione e ad attività antinfiammatoria insufficiente. Abbiamo scoperto che il comportamento dei macrofagi può essere controllato in modo da inclinare l'equilibrio verso la riparazione cellulare per mezzo di una speciale proteina chiamata Globule del grasso del latte Epidermal Growth Factor-8 o MFG-E8, " ha detto Jean-François Cailhier, un CRCHUM ricercatore e professore all'Università di Montreal.

Modifica delle nostre cellule

Utilizzando questi macrofagi modificati, i ricercatori potrebbero guarire le lesioni molto più rapidamente utilizzando un trattamento di nuova concezione chiamato trasferimento cellulare adattativo.
Questa nuova procedura consiste nel trattare un paziente con le proprie cellule. Le cellule vengono raccolte, trattate, quindi reiniettate per ottenere l'effetto desiderato. Mentre questa forma di immunoterapia è stata usata per un certo periodo nel trattamento del cancro, questa è la prima volta per la sua implementazione nella riprogrammazione delle cellule per aiutare a guarire la pelle.

Mentre gli esperimenti preliminari sono stati effettuati solo sui topi, lo studio serve come base per ulteriori ricerche. Il passo successivo è quello di testare le cellule umane e sviluppare un programma di terapia cellulare umana per i pazienti diabetici e le vittime di gravi ustioni.

"Se con questo trattamento riusciremo a chiudere le ferite e promuovere la guarigione delle ulcere diabetiche, potrebbe essere in grado di evitare le amputazioni, anche le vittime di ustioni gravi potrebbero trarne beneficio: accelerando e snellendo la guarigione delle ustioni, potremmo essere in grado di ridurre le infezioni ei cheloidi che purtroppo si sviluppano troppo spesso in questi pazienti ". disse Cailhier.

Gene trovato per sopprimere le cellule tumorali nel melanoma
I Top Places Germs Nascondi

Lascia Il Tuo Commento