I progressi nel trattamento della frattura ossea possono utilizzare la terapia genica
Salute

I progressi nel trattamento della frattura ossea possono utilizzare la terapia genica

La rottura di un osso di solito non è un grosso problema quando sei giovane o di mezza età, poiché guarirà rapidamente e senza complicazioni. Per gli anziani, tuttavia, questo non è il caso, poiché ogni singolo incidente che porta a ossa rotte può significare invalidità permanente, complicazioni o morte. Tuttavia, i progressi della medicina moderna possono impedire agli anziani di affrontare un tale destino. C'è un nuovo metodo sperimentale che combina la terapia genica, le cellule staminali e gli ultrasuoni per guarire le grandi ossa rotte.

Attualmente, il metodo preferito per riparare grandi ossa rotte è l'innesto. Questa è una procedura in cui un chirurgo preleva il tessuto osseo da altre parti del corpo e lo utilizza per riparare l'osso danneggiato. Mentre le fratture semplici di solito si auto-riparano con l'aiuto di un getto, le fratture più grandi spesso lasciano grandi spazi vuoti nell'osso.

Questo tipo di procedura spesso lascia i pazienti in un dolore prolungato con un ulteriore rischio di infezione. Anche il tessuto del donatore pone un problema, poiché a volte non riesce a integrarsi nell'osso del paziente per riparare il danno.

Questi problemi combinati hanno portato i ricercatori a sviluppare una nuova forma di trattamento. Nonostante sia stato lontano da una realtà, gli studi preliminari sugli animali hanno avuto successo.

Il nuovo trattamento per fratture ossee

La procedura prevede l'impianto di collagene nello spazio trovato nel sito della frattura. Il collagene quindi attrae le cellule staminali intrinseche dell'osso e dà loro una struttura ossea in cui possono stabilirsi. Queste cellule staminali sono cellule immature che alla fine maturano per diventare cellule di cellule ossee. Una volta che questo processo si verifica, i ricercatori usano la terapia genica iniettando una miscela promotrice dell'osso chiamata BMP, che contiene materiale genetico. Successivamente, l'uso di una bacchetta a ultrasuoni aiuta a promuovere le membrane delle cellule staminali per consentire loro frammenti di DNA, formando nuovo tessuto osseo.

Questa procedura ha guarito con successo ossa fratturate in tutti i test su animali da laboratorio ma non ha alcun effetto collaterale. Questo include comunemente infezioni e crescita ossea in eccesso.

Sebbene questo trattamento sembri avere molti pregi, c'è ancora molta strada da fare prima che le prove umane possano iniziare. Tuttavia, i ricercatori ritengono di essere sulla strada giusta.

Livelli di colesterolo LDL nel sangue ridotti con l'aggiunta di una nuova varietà di broccoli arricchiti nella dieta: Studio
Test della griglia di Amsler per individuare i danni agli occhi causati da degenerazione maculare o altre malattie dell'occhio

Lascia Il Tuo Commento