Glaucoma ad angolo chiuso: cause, sintomi e trattamento
Salute

Glaucoma ad angolo chiuso: cause, sintomi e trattamento

Il glaucoma acuto ad angolo chiuso è una situazione di emergenza che richiede un trattamento immediato. Il riconoscimento rapido della condizione e l'intervento immediato possono avere un impatto significativo sugli esiti dei pazienti e sulla progressione della malattia.

La chiusura dell'angolo primario, il glaucoma ad angolo chiuso, la chiusura dell'angolo acuto e il glaucoma acuto ad angolo chiuso sono spesso usati in modo intercambiabile. Tuttavia, la letteratura sulla condizione è stata afflitta dalla mancanza di una definizione uniforme e criteri diagnostici specifici.

Il glaucoma è una delle principali cause di cecità se non trattata, e nonostante il trattamento, circa il 10 per cento continuerà a perdere la vista. Attualmente non esiste una cura per il glaucoma, con i metodi di trattamento focalizzati sul rallentamento della progressione e sul controllo dei sintomi.

Prevalenza del glaucoma ad angolo acuto

Si stima che quelli nella loro sesta e settima decade di vita siano a maggior rischio di sviluppare il glaucoma acuto da chiusura. Gli esiti del glaucoma ad angolo chiuso dipenderanno dalla quantità di tempo dall'inizio del trattamento, dalla patologia oculare sottostante e dall'etnia.

Il glaucoma acuto ad angolo chiuso si verifica in uno dei 1000 bianchi, circa uno su 100 asiatici, e ben 2-4 su 100 eschimesi. La condizione colpisce prevalentemente le donne a causa della loro camera anteriore meno profonda (lo spazio pieno di liquido all'interno dell'occhio, tra l'iride e la superficie più interna della cornea).

Cosa succede nel glaucoma acuto?

Il glaucoma è un gruppo di condizioni oculari che danneggia il nervo ottico responsabile della trasmissione di informazioni visive dalla retina al cervello. La forma più comune di glaucoma non ha segni premonitori ed è caratterizzata da un graduale cambiamento della visione che spesso non viene riconosciuto fino a quando non ha raggiunto uno stadio avanzato.

I medici raccomandano che le persone a rischio ottengano controlli oculistici regolari a causa di questo motivo, poiché una volta che si è verificata una perdita della vista, non può essere recuperato. Ci sono due tipi di glaucoma di cui essere a conoscenza.

  • Glaucoma ad angolo aperto: La forma più comune che si sviluppa lentamente. Comincia spesso con una perdita costante della visione periferica, che passa inosservata dall'individuo. Nel corso del tempo, la visione centrale inizierà a perdersi e, infine, la perdita della visione completa.
  • Glaucoma ad angolo chiuso: Può presentarsi improvvisamente o gradualmente ed è il più grave dei due. Questo tipo può essere accompagnato da grave dolore agli occhi, visione offuscata, pupille mediamente dilatate e nausea. Alla fine, la perdita della vista si verificherà se non trattata.

Si stima che oltre tre milioni di americani hanno il glaucoma, ma solo circa la metà sa di averlo. Il glaucoma rappresenta circa il 12% di tutti i casi di cecità negli Stati Uniti ed è la seconda causa di perdita della vista in tutto il mondo.

Quali sono le cause del glaucoma acuto ad angolo chiuso?

Il glaucoma è una condizione progressiva. Nel corso del tempo, l'accumulo di pressione all'interno degli occhi può causare danni al nervo ottico. La pressione intraoculare - la pressione all'interno dell'occhio - danneggia il nervo cranico responsabile dell'invio delle immagini che vedete al nervo ottico da interpretare.

Quando il nervo ottico si danneggia, può portare a significativi danni alla vista o persino cecità nel solo qualche anno. Uno degli aspetti più preoccupanti del glaucoma è che nelle sue fasi iniziali potrebbe non presentare alcun sintomo. È solo quando inizi a notare problemi con la tua vista che vengono diagnosticati casi di glaucoma.

Nei casi di glaucoma acuto in chiusura, il drenaggio dei liquidi fuori dall'occhio si blocca completamente, portando ad un immediato accumulo di pressione. Questo fa sì che l'iride e la cornea dell'occhio si avvicinino, chiudendo l'angolo tra di loro. Gli attacchi di glaucoma ad angolo chiuso possono verificarsi quando si entra in una stanza buia, si ricevono colliri che dilatano le pupille, sono eccitati o stressati e si assumono determinati farmaci come antidepressivi, farmaci per il raffreddore o antistaminici.

Quali sono i sintomi del glaucoma acuto?

I sintomi del glaucoma da chiusura ad angolo acuto spesso includono:

  • Improvviso dolore intenso nell'occhio
  • Arrossamento dell'occhio
  • Visione offuscata
  • Il dolore può diffondersi intorno alla testa, possibilmente sentito come un forte mal di testa.
  • Nausea e vomito
  • L'occhio di solito si sente duro e tenero.
  • Sensazione generale di non stare bene
  • Occhiata pigra alla cornea a seguito di un'ispezione

Come diagnosticare il glaucoma da chiusura ad angolo acuto?

Considerando che il glaucoma da chiusura ad angolo acuto è una condizione di emergenza, la diagnosi del disturbo si verifica principalmente nel pronto soccorso durante il trattamento. Se avverti sintomi di grave dolore agli occhi, si consiglia vivamente di recarsi al pronto soccorso più vicino. Qui ti verrà chiesto come presentare i sintomi per saperne di più su cosa sta succedendo nei tuoi occhi.

I seguenti test possono essere utilizzati per aiutare a capire con certezza che i sintomi sono effettivamente dovuti al glaucoma acuto ad angolo chiuso.

Gonioscopio: Un test utilizzato per esaminare l'angolo di drenaggio dell'occhio. È fatto posizionando una lente a contatto speciale sull'occhio del paziente, che aiuterà il medico a determinare se gli angoli sono aperti, ristretti o chiusi. Inoltre, questo ti consentirà di escludere altre condizioni che potrebbero causare una pressione intraoculare elevata.

Tonometria: Un test utilizzato per misurare la pressione all'interno dell'occhio in millimetri di mercurio (mmHg). La pressione oculare normale varia da 10-21 mm Hg, mentre i casi di glaucoma acuto ad angolo chiuso possono avere una pressione intraoculare di 40-80 mm Hg.

Biomicroscopia: Un test che utilizza una lampada a fessura per esaminare la parte anteriore di gli occhi di un paziente. Può aiutare a rivelare una pupilla scarsamente reattiva, una camera anteriore poco profonda, gonfiore corneale, arrossamento del bianco degli occhi e infiammazione

Oftalmoscopia: Un test utilizzato per esaminare il nervo ottico per valutare eventuali danni o anomalie. Questo test può richiedere la dilatazione della pupilla per un esame adeguato.

Come trattare e prevenire il glaucoma acuto

Il trattamento del glaucoma acuto ad angolo chiuso comporta spesso metodi che tentano di ridurre parte della pressione all'interno dell'occhio. Questo può comportare l'uso di colliri medicati e / o farmaci per ridurre la quantità di fluido che l'occhio fa.

Una volta che la pressione intraoculare è scesa, il medico può utilizzare l'iridotomia laser, che utilizza un laser per fare un piccolo foro nel iride, aiutando a consentire al fluido di ricominciare a scorrere all'interno dell'occhio. Un laser può anche aiutare a tirare i bordi dell'iride dai canali di drenaggio, contribuendo ad alleviare la pressione.

Si raccomanda che quelli con più di 40 anni che hanno una storia familiare di glaucoma abbiano un esame oculistico completo da un oculista ogni uno o due anni, in quanto questa è considerata la migliore forma di prevenzione degli attacchi di glaucoma acuto ad angolo chiuso. Questo è particolarmente importante se si soffre di una condizione di salute come il diabete o la pressione alta, in quanto questi possono anche influenzare la salute degli occhi.

Leggi anche: Cambiamenti visivi legati all'età: presbiopia, cataratta, AMD, glaucoma, retinopatia diabetica

Può il tuo lavoro determinare la pressione sanguigna?
Lo studio genetico fornisce indizi per il trattamento della malattia di Huntington

Lascia Il Tuo Commento