7 Possibili cause di denti sensibili
Salute

7 Possibili cause di denti sensibili

Avere denti sensibili può fare qualcosa di semplice come godersi un bicchiere d'acqua fredda, un doloroso calvario. Per aiutarti a evitare questa sensazione spiacevole, abbiamo elencato sette delle cause più comuni di denti sensibili: evita questi comportamenti e potresti nuovamente goderti una tazza di gelato senza preoccuparti del dolore ai denti.

Collutorio. Anche se può essere una buona aggiunta alla vostra routine di igiene dentale, usare troppo collutorio può effettivamente causare più danni che benefici. Questo perché alcuni collutori contengono acidi nocivi che possono danneggiare i denti e peggiorare la sensibilità preesistente. Se non riesci a continuare a sciacquarti la bocca per tutto il giorno, chiedi al tuo dentista del risciacquo con fluoro neutro: ti forniranno comunque quella sensazione di freschezza ma non causeranno danni che inducono la sensibilità.

Alimenti acidi. Pomodori, arance, limoni, lime, pompelmi e i loro succhi sono tutti ricchi di proprietà acide che possono consumare lo smalto dei denti ed esporre la dentina vulnerabile sottostante. Assaporare cibi altamente acidi troppo spesso può logorare lo smalto protettivo, esponendo la dentina che rende i denti sensibili. Se non riesci a tagliare i tuoi piatti preferiti acidi, prova a mangiare un pezzo di formaggio o a bere un bicchiere di latte per neutralizzare l'acidità.

Sbiancanti per i denti. Mentre tutti vogliono quei bianchi perlacei per apparire al meglio, l'uso di sbiancanti con soluzioni sbiancanti a base di perossido può lasciare i denti troppo sensibili al sorriso. La sensibilità associata allo sbiancamento dei denti è spesso temporanea, ma è comunque una buona idea discutere le opzioni più sicure con il proprio dentista.

Spazzolatura aggressiva. Lavarsi i denti è uno dei modi più semplici e migliori per prendersi cura del proprio Sorridi, ma lavarsi troppo forte può causare più danni che benefici. Mentre si potrebbe pensare che spazzolando più forte si possano pulire meglio i denti di placca e batteri, questa spazzolatura aggressiva può far recedere le gengive, esponendo le radici sensibili dei denti a un assalto di stimoli. Spazzolare troppo forte può anche consumare lo smalto protettivo, rivelando la dentina sottostante e rendendo i denti ancora più sensibili.

Denti incrinati. Scricchiolare su caramelle e ghiaccio può causare piccole crepe e schegge nei denti che espongono nervi dentro Questi nervi possono irritarsi quando si masturba i pezzi incrinati dei denti o se i batteri rimangono intrappolati nella fessura e causano l'infiammazione.
Strofinando i denti. Le abitudini spesso inconscie di stringere o digrignare i denti possono causare smalto dei denti da indossare e lasciare la dentina e i nervi più vulnerabili. Se scopri di digrignare i denti durante la notte, il dentista può suggerire un paradenti per proteggere i denti dall'usura che può renderli più sensibili.

Carie Carie dentaria, come una cavità -possono esporre le radici e i nervi sensibili dei denti e lasciarli vulnerabili a sostanze irritanti come cibi caldi, freddi o dolci. Il modo migliore per evitare la carie è praticare una buona igiene orale e consultare regolarmente il proprio dentista in modo che eventuali problemi possano essere trattati prima che si sviluppi il decadimento.

Il tuo sorriso è una delle prime cose che la gente nota di te e tenerlo sano non è solo importante per la tua salute orale, ma anche per la tua salute generale. Evitare di sviluppare denti sensibili limitando l'uso del collutorio e il consumo di cibi acidi e l'esposizione agli sbiancanti dei denti. Cerca di non spazzolare troppo forte o di digrignare i denti ed evitare la carie e le crepe. I denti sensibili possono ostacolare la tua capacità di godere di determinati alimenti, quindi evitare i comportamenti sopra può migliorare la qualità della tua vita e la tua salute.

7 Abitudini comuni che stanno danneggiando la tua vista
Tasso di mortalità elevato nei pazienti con medici più anziani

Lascia Il Tuo Commento