6 Cibi che non dovresti mai mangiare crudo
Salute

6 Cibi che non dovresti mai mangiare crudo

Alcuni cibi possono essere consumati crudi, mentre altri sono buoni solo a cottura ultimata. La carne, per la maggior parte, dovrebbe essere cotta per ridurre il rischio di salmonella e altri batteri. D'altra parte, molte verdure e frutta possono essere mangiate crude - a patto che vengano lavate accuratamente. Ma ci sono alcuni cibi che sei abituato a mangiare crudi che dovrebbero essere cucinati effettivamente.

Vedi, quando mangi un cibo - che è destinato a essere cotto - crudo, il tuo sistema digestivo fatica a scomporlo, portando a gonfiore, diarrea, o anche costipazione - tutti sintomi molto sgradevoli.

Di seguito troverai sei alimenti che non dovresti mai consumare crudo se vuoi mantenere la tua pancia felice.

6 cibi che non dovresti mai mangiare crudo

Patate: L'amido nelle patate crude è duro sul tuo sistema digestivo, causando gonfiore, gas e altri sintomi. Le patate possono essere facilmente digerite una volta cotte - e ci sono molti modi per cucinarle. Puoi farli bollire, saltarli e anche friggere (in olio sano, ovviamente). Dovresti anche evitare le patate verdi perché contengono una tossina che può scatenare nausea e mal di testa.

Germogli: I germogli crudi sono un terreno fertile per i batteri nocivi che possono farti star male. Alcuni dietologi suggeriscono addirittura che i bambini, le donne in gravidanza, gli anziani e coloro che hanno un sistema immunitario compromesso non riescano a cavarsela del tutto. Se vuoi goderti i germogli, assicurati che siano lavati e cotti correttamente.

Fagioli rossi: I fagioli rossi sono un'ottima fonte di proteine ​​e possono essere un modo economico per mangiare sano. Ma quando non cotti, possono portare a nausea, vomito e persino diarrea. I fagioli rossi dovrebbero essere messi a bagno per almeno cinque ore, quindi scolati, bolliti e immersi nuovamente in acqua dolce.

Miele: Anche se il miele crudo può essere un'alternativa più sana allo zucchero tradizionale, può essere pericoloso per i giovani bambini in quanto contiene grayanotoxin. Sebbene la grayanotoxin non sia pericolosa per la vita per gli esseri umani, può portare a sintomi come mal di testa, vertigini e bassa pressione sanguigna.

Yucca: Yucca può essere cucinato più o meno allo stesso modo delle patate. Le foglie di yucca contengono cianuro, ma a volte possono passare nella parte radice. Cucinando la yucca, è possibile ridurre il rischio di ingerire cianuro.

Latte: Il latte crudo è diventato molto di moda poiché molte persone sostengono che fornisce maggiori benefici per la salute. Tuttavia, il latte non pastorizzato significa che batteri nocivi come la salmonella o E. coli possono ancora vivere in esso. La ricerca suggerisce che la pastorizzazione del latte non rimuove nessuno dei nutrienti, quindi non è necessario optare per la varietà grezza per ottenere i benefici.

Verdure crocifere come il cavolfiore, broccoli, cavolo, cavolo e i cavoletti di Bruxelles sono generalmente consumati crudi. Tuttavia, quando non cotti, possono causare sintomi gastrointestinali come gonfiore o stitichezza in alcune persone. Una volta cotti, gli zuccheri in queste verdure diventano più facilmente digeribili, cioè meno stressanti sul tratto digestivo. Quindi, anche se queste verdure possono essere consumate crude, presta attenzione ai tuoi sintomi.

5 Modi infallibili per aumentare la libido
Vaccino MERS pronto per gli studi clinici: Ricercatori

Lascia Il Tuo Commento