4 Modi per ridurre il rischio di cancro al seno
Malattie

4 Modi per ridurre il rischio di cancro al seno

Il cancro al seno è il tipo più comune di cancro tra le donne nordamericane. Si pensa che sia causato da una moltitudine di fattori, molti dei quali sono sotto il tuo controllo. Infatti solo dal 5% al ​​10% di tutti i casi di cancro al seno sono considerati ereditari, il che significa che le scelte di stile di vita possono avere un grande impatto sul fattore di rischio del cancro al seno.

Ridurre l'esposizione agli estrogeni ambientali

L'estrogeno è un ormone prodotto dalle ovaie. È responsabile dello sviluppo sessuale e richiesto per il corretto funzionamento degli organi sessuali femminili. È anche responsabile del normale sviluppo del seno e stimola la divisione delle cellule del seno. I ricercatori ritengono che alti livelli di estrogeni possano aumentare enormemente la probabilità per una donna di sviluppare il cancro al seno.

Esistono anche estrogeni ambientali, che si trovano nelle piante e in alcuni prodotti chimici. Il tuo corpo non fa distinzioni tra estrogeni umani ed estrogeni ambientali. La sovraesposizione agli estrogeni ambientali è quindi problematica perché aumenta i livelli complessivi di estrogeni nel corpo. Secondo lo Sprecher Institute for Comparative Cancer Research, studi di laboratorio hanno scoperto che l'esposizione ad alcuni contaminanti ambientali come gli insetticidi e l'atrazina degli erbicidi, induce le cellule a produrre più estrogeni 16a-OHE, che è il tipo di estrogeno più spesso correlato con rischio di cancro al seno.

Anche se non è possibile evitare completamente gli estrogeni ambientali, ci sono dei passi da fare per ridurre l'esposizione complessiva. La plastica in bottiglie d'acqua e contenitori per alimenti contengono estrogeni e si dovrebbe passare a contenitori di vetro o ceramica ove possibile. Inoltre, non riscaldare mai un contenitore di plastica nel microonde perché ciò incoraggerà il rilascio di sostanze estrogeniche nel cibo. Ulteriori estrogeni ambientali per cercare di evitare includono pesticidi, conservanti alimentari, BHA, BHT, colorante alimentare N ° 3 e formaldeide.

Mantenere un peso corporeo sano
Secondo il National Cancer Institute, il sovrappeso aumenta il tumore al seno fattori di rischio. Sebbene le ovaie smettano di produrre estrogeni dopo la menopausa, l'eccesso di estrogeni può rimanere nelle cellule adipose. Quindi, più grasso hai, più alto sarà l'estrogeno circolante nel tuo corpo dopo la menopausa.

Esercizio vigoroso
L'esercizio non solo aiuta a mantenere un peso corporeo sano, ma aiuta anche a regolare i livelli ormonali, rendendolo doppiamente utile quando si tratta di ridurre il rischio di cancro al seno. Al fine di ridurre efficacemente il rischio attraverso l'esercizio, si consiglia di prendere parte a attività intense come corsa, jogging veloce, sport agonistici, aerobica, ciclismo su collina o danza veloce. Il Breast Cancer Research Institute ha condotto uno studio su oltre 32.000 donne e ha scoperto che questi tipi di attività erano le più efficaci quando si trattava di ridurre il rischio di cancro al seno. Infine, mirare a esercitare per quattro ore o più a settimana, perché ciò può anche ridurre i livelli di ormone circolante.

Modifica la tua dieta
Consuma una dieta a base di cibi ricchi di frutta e verdura, semi, legumi e proteine ​​magre. Dovresti anche ridurre l'assunzione di grassi saturi ed eliminare tutti gli alimenti trasformati, i grassi trans, i cibi fritti e grassi, lo zucchero e il sale.

Molti studi hanno anche trovato una correlazione tra consumo di alcol e cancro al seno: qualcosa da considerare prima di te versa il tuo prossimo bicchiere di vino. Inoltre, la Canadian School of Natural Nutrition (CSNN), raccomanda di consumare due porzioni alla settimana di salmone, sgombro, tonno, eglefino o altri pesci d'acqua fredda, oltre a mangiare regolarmente aglio e cipolla. Anche le verdure Brassica come cavolfiore, broccoli e cavoli sono utili. Infatti, gli studi dimostrano che consumare solo due porzioni di verdure di brassica a settimana può ridurre il rischio di cancro al seno dal 20% al 40%. Anche il consumo regolare di prodotti a base di soia come il latte di soia, il tofu, il miso, il tempeh e la soia è utile nella lotta contro il cancro al seno. Questi alimenti hanno fitoestrogeni, che sono estrogeni a base di cibo che aiutano a ridurre ed eliminare l'eccesso di estrogeni circolanti dal tuo corpo, qualcosa anche detto per ridurre considerevolmente il rischio di cancro al seno.

La fibra è anche importante, perché non solo incoraggia l'eliminazione regolare, si lega anche a, e rimuove gli ormoni endogeni in eccesso nel vostro corpo. CSNN consiglia di pettinare circa 5 grammi di fibra 3 volte al giorno, per un totale di 15 grammi al giorno. Infine, quando possibile, scegli gli alimenti biologici, perché come accennato in precedenza, i pesticidi utilizzati negli alimenti convenzionalmente coltivati ​​sono tossici e possono aumentare il rischio di cancro al seno.

Lettura correlata: i forni a microonde provocano davvero il cancro?

6 Bevande per aiutare i sintomi del raffreddore e dell'influenza
Le mamme stressate possono alterare i geni dei loro figli

Lascia Il Tuo Commento